Sandoz, il Ceo Richard Francis lascerà a fine marzo

La decisione arriva in un momento caldo, proprio quando la controllante, Novartis, sta rimettendo mano al business dei generici

Il ceo Richard Francis lascerà a fine marzo l’azienda Sandoz. La decisione arriva in un momento caldo, proprio quando la controllante, Novartis, sta rimettendo mano al business dei generici. Stando a quanto ha rivelato lo stesso Francis, non può impegnarsi ulteriormente con l’azienda a causa dei cambiamenti che stanno avvenendo.

Interregno e cessione

A prendere le redini di Sandoz sarà l’italiano Francesco Balestrieri che è attualmente il responsabile per l’Europa. Le dimissioni di Francis, però, potrebbero confermare le voci che già da tempo girano intorno a Sandoz e al suo scorporo dalla casa madre svizzera. A settembre 2018 qualcosa aveva già iniziato a scricchiolare con la vendita di parte del portfolio all’indiana Aurobindo a seguito della liberazione di rafforzare alcune aree terapeutiche specifiche (come l’oncologia) a discapito di altre. Certo, Sandoz potrebbe diventare una delle realtà di riferimento mondiale per i generici una volta scorporata, tuttavia il peso delle politiche americane sui prezzi ha già fatto sentire i suoi effetti provocando una riduzione degli utili e delle vendite sul mercato Usa. Nel 2018 Sandoz ha pesato per un quinto sul giro d’affari totale di Novartis.