Dispositivi medici, la Fda approva sei pacemaker di Biotronik

L'agenzia regolatoria americana ha dato l'ok a due famiglie di dispositivi ad alto voltaggio (acticor e rivacor i nomi commerciali) per il trattamento e la risincronizzazione di tachicardia e aritmie

Biotronik

Biotronik ha ricevuto l’approvazione da parte della Fda per due famiglie di dispositivi ad alto voltaggio (acticor e rivacor i nomi commerciali)  per la gestione del ritmo cardiaco. Con questa operazione, secondo quanto riporta il sito FierceBiotech, Biotronik dispone ora di sei dispositivi per il trattamento e la risincronizzazione di tachicardia e aritmie.

Le caratteristiche dei dispositivi

I dispositivi di Biotronick sono progettati per incorporare sempre maggiori capacità diagnostiche e terapeutiche in dispositivi piccoli con una lunga durata della batteria. Ciò fornisce ai medici le opzioni terapeutiche più complete quando si trattano pazienti cardiopatici con vari stati patologici e con comorbilità.

“Semplificare l’assistenza attraverso la diagnostica e la terapia automatizzata è un altro esempio di come Biotronik continui ad aiutare i medici a fornire cure ai pazienti”. Ha affermato Ryan Walters, presidente di Biotronik. “I sistemi di dispositivi Acticor e Rivacor riflettono l’impegno della nostra azienda nelle soluzioni ingegneristiche con impatto positivo per i pazienti, medici e sistemi sanitari. Rimaniamo concentrati sul portare sul mercato soluzioni cardiache che ottimizzino i processi e migliorino la capacità di fornire assistenza senza compromessi”.

La tecnologia Dx di Biotronik

La famiglia Acticor sfrutta la tecnologia Dx di Biotronik, che fornisce diagnostica atriale senza elettrocatetere. I sistemi Dx sono in grado di rilevare la fibrillazione atriale silente per la prevenzione dell’ictus. Riescono inoltre a migliorare l’accuratezza diagnostica per un migliore processo decisionale clinico. Consente poi la discriminazione della tachicardia sopraventricolare a doppia camera per prevenire shock non necessari. Riducendo il numero di cavi nel sistema del dispositivo, la tecnologia Dx consente anche tempi di procedura più veloci, riduce i costi e riduce le complicazioni.