Sclerosi multipla, stanziato un bando da 5 milioni per la ricerca

Potranno essere presentati progetti annuali, biennali, triennali, nonché progetti pilota di un anno (per ricerche innovative ad alto rischio), progetti speciali e proposte di infrastrutture per la ricerca. I ricercatori potranno presentare i progetti sino al 20 maggio

oncologia

Aism e Fism hanno stanziato un bando da 5 milioni per la ricerca sulla sclerosi multipla. Con la call “Sclerosi multipla: scegli la nostra ricerca”, si invitano tutti ricercatori a fare la propria parte contro la Sm.

Il bando 2019

Il Bando Fism 2019 valuterà con favore progetti innovativi, speciali, anche di lungo periodo, pensati con strategie collaborative. Ai ricercatori viene richiesta la capacità di integrarsi e di interagire tra più gruppi di ricerca, interdisciplinari, capaci di percorrere direzioni strategiche e innovative. Potranno essere presentati progetti annuali, biennali, triennali, nonché progetti pilota di un anno (per ricerche innovative ad alto rischio), progetti speciali e proposte di infrastrutture per la ricerca. I ricercatori potranno presentare i progetti sino al 20 maggio. “Negli ultimi 10 anni abbiamo investito oltre 74 milioni di euro nella ricerca, 54 dei quali provengono dal 5xmille. Abbiamo sostenuto 422 ricercatori, 172 borse di studio, 582 progetti di ricerca dal 1987 ad oggi”, dichiara Mario Alberto Battaglia, presidente della Fism.

I progetti speciali

Per quanto riguarda i progetti speciali, Fism può ricevere proposte da ricercatori e istituzioni anche in qualsiasi momento dell’anno. La Fondazione inoltre, in linea con il piano strategico di ricerca triennale, finanzia e indirizza la ricerca scientifica attraverso la partecipazione a progetti internazionali, nonché attraverso la promozione e il finanziamento di centri/network di eccellenza. I ricercatori possono trovare il regolamento e i moduli per la richiesta di finanziamento per progetti e per borse di studio sul sito www.aism.it o scrivere a fism@aism.it.