La Fda approva il farmaco di Eli Lilly per la cefalea a grappolo

Appartiene a una nuova classe di molecole chiamata inibitori Cgrp, utilizzati per prevenire l’emicrania o ridurne la frequenza, di cui fanno parte anche due molecole approvate a pochi mesi di distanza l’una dall’altra, di Teva e Amgen

Newronika

La Food and drug administration ha approvato emgality, il trattamento sviluppato da Eli Lilly and Co, per ridurre la frequenza degli attacchi di cefalea a grappolo episodica. Il farmaco appartiene a una nuova classe di molecole chiamata inibitori Cgrp utilizzati per prevenire l’emicrania o ridurne la frequenza. Al momento la Fda ha approvato, a distanza di pochi mesi uno dall’altro, due farmaci appartenenti a tale classe – Ajovy di Teva Pharmaceutical Industries Ltd e Aimovig di Amgen Inc – creando una feroce battaglia per la quota di mercato. L’approvazione per un secondo utilizzo potrebbe aiutare Lilly a differenziarsi dai suoi rivali.

La cefalea a grappolo

La grande maggioranza dei casi di emicrania a grappolo è episodica, con attacchi che si verificano in periodi che possono durare da sette giorni a un anno, seguiti da periodi di remissione senza dolore di almeno un mese. Il resto è classificato come cronico, con attacchi che si verificano per più di un anno senza un periodo di remissione. O con remissione che dura meno di un mese. A differenza delle emicranie, che tendono ad essere più prevalenti nelle donne, la condizione è leggermente più comune negli uomini.

Pochi farmaci disponibili

“Fino a oggi i pazienti non hanno avuto molte altre opzioni terapeutiche a disposizione, o hanno usato farmaci non approvati che hanno mostrato evidenze positive contro la cefalea a grappolo”, ha riferito alla Reuters Libby Driscoll, vice presidente della divisione di neuroscienza di Eli Lilly.

Il costo

Il trattamento iniettato viene somministrato una volta al mese per la durata di un periodo di “cluster”, che tende a durare in media da due settimane a 10 settimane. Ai pazienti con cefalea a grappolo verrà somministrata una dose mensile di 300 milligrammi. Mentre la dose mensile per la prevenzione dell’emicrania è di 120 mg. Il farmaco avrà lo stesso prezzo del corrispettivo indicato per l’emicrania, ma il costo varierà a seconda della durata del trattamento. Emgality per l’emicrania oggi costa 6.900 dollari all’anno.