Assistenza domiciliare, un milione di euro per la startup Epicura

L’aumento di capitale, guidato da Club degli investitori, LVenture group, Club acceleratori e Boost heroes e completato in equity crowdfunding su Mamacrowd, permetterà a Epicura di proseguire il percorso di crescita e sviluppare nuovi servizi

Assistenza sanitaria

Un milione di euro per Epicura, la startup attiva nel campo dell’assistenza domiciliare, che ha realizzato un ambulatorio digitale. L’operazione, che ha coinvolto Club degli investitori, Lventure group, Club degli acceleratori e Boost heroes, si è conclusa sulla piattaforma italiana di equity crowdfunding Mamacrowd. La piattaforma sviluppata dalla startup torinese permette di prenotare visite mediche e socio-assistenziali nel luogo e all’orario di lavoro preferito dal paziente.

Assistenza domiciliare, una piattaforma per semplificare la gestione della salute

“Vogliamo semplificare la vita delle persone. In che modo? Offrendo loro la possibilità di prendersi cura della propria salute o di quella dei propri cari nella comodità di casa. Abbiamo l’obiettivo di diventare una soluzione di riferimento per le famiglie. Per farlo stiamo costruendo un servizio che punta su tempestività di intervento, flessibilità e vicinanza al paziente. A meno di due anni dalla fondazione abbiamo erogato circa 10 mila interventi e collaboriamo con più di 700 professionisti nelle principali città italiane. Abbiamo un tempo di attesa medio inferiore alle 24 ore e puntiamo a ridurlo ulteriormente. A giugno partirà ufficialmente anche la distribuzione della nostra soluzione in farmacie, poliambulatori e catene alberghiere per permettere ai pazienti di prenotare le prestazioni in punti strategici sul territorio”.

Assistenza domiciliare, cosa fa Epicura

Con EpiCura il paziente ha a disposizione un’equipe di professionisti attivi 7 giorni su 7, in tutta la città e area metropolitana. Medici, pediatri, fisioterapisti, infermieri, assistenti domiciliari e veterinari a domicilio. Un vero e proprio poliambulatorio digitale, connubio tra l’innovazione digitale tipica di un servizio semplice, efficiente e scalabile e vicinanza all’utente, caratteristica delle realtà più tradizionali. Una soluzione semplice ma personalizzata che si prende cura del paziente dall’inizio alla fine del percorso di cura.

La voce degli investitori

Secondo Angelo Italiano e Matteo Canelli, business angel del Club degli investitori, “Epicura opera in un settore, quello dell’assistenza domiciliare, in forte crescita e di forte interesse da parte di tutti gli stakeholder del settore. Epicura ha già dimostrato di essere una soluzione B2c efficace, fornendo un servizio certificato in tempi rapidi e certi: crediamo in grandi potenzialità di sviluppo anche in partnership con grandi operatori che operino nella sanità o nel welfare aziendale” hanno dichiarato .

“La startup torinese sviluppa una piattaforma che si può collocare al centro del processo di trasformazione digitale della sanità. Una soluzione scalabile che innova un settore tradizionale, capace di ridurre drasticamente i tempi delle prestazioni sanitarie. Siamo convinti che la startup potrà generare valore anche per la capacità di offrire una risposta alle esigenze dei grandi player nel campo della sanità” afferma Luigi Capello, ceo di LVenture group.