Assistenza sanitaria, a LemGo il premio “Eccellenze in sanità 2019”

Il psp sviluppato da Sanofi Genzyme ha ricevuto il riconoscimento per aver introdotto in questo campo un'innovazione digitale volta al miglioramento dell'aderenza alla terapia dei malati di sclerosi multipla. *IN COLLABORAZIONE CON SANOFI GENZYME

Assistenza sanitaria

Migliorare l’assistenza sanitaria, l’aderenza alla terapia e la qualità della vita dei pazienti affetti da sclerosi multipla, grazie all’innovazione digitale. Con questa motivazione LemGo, il patient support program sviluppato da Sanofi Genzyme (divisione speciality care di Sanofi), ed erogato da Healthcare network partner (Hnp), ha ricevuto il premio “Eccellenze in sanità 2019”. Il riconoscimento della fondazione San Camillo- Forlanini è offerto ogni anno agli attori del mondo della sanità che sviluppano una proposta innovativa di alta qualità per l’assistenza del paziente.

Assistenza sanitaria, a chi si rivolge LemGo

LemGo è rivolto ai pazienti con sclerosi multipla recidivante remittente in trattamento con alemtuzumab (un anticorpo monoclonale prodotto mediante tecnologia del dna ricombinante) ritenuti idonei a utilizzare questo programma dal proprio neurologo. Il programma di supporto al paziente, completamente digitale, sfrutta le possibilità offerte dalle nuove tecnologie. Attraverso un servizio di remind, permette al paziente di rispettare gli appuntamenti per i controlli periodici e di effettuare gli esami previsti dal piano di monitoraggio del farmaco. Inoltre garantisce una maggiore aderenza e controllo della patologia e una migliore qualità di vita per il paziente.

LemGo rappresenta inoltre un punto di contatto in più tra paziente e neurologo perché consente in tempo reale la visualizzazione dei risultati degli esami da parte del medico, nel totale rispetto del Risk Management Plan (Rmp).

“Alla luce della complessa gestione delle persone con sclerosi multipla – commenta Mauro Zaffaroni, medico neurologo, Direttore Centro Sclerosi Multipla dell’Asst S. Antonio Abate di Gallarate – ritengo LemGo un esempio di servizio innovativo che, grazie ai nuovi sistemi digitali/multicanale, impatta positivamente sulla gestione quotidiana della patologia e sul suo monitoraggio a breve e lungo termine, e garantisce un miglioramento organizzativo delle strutture ospedaliere semplificando alcune attività.” 

L’innovazione di LemGo

LemGo è un programma interamente digitale che, grazie a un servizio di remind, offre ai pazienti un supporto costante per i controlli periodici previsti, facilitando il rispetto del calendario stabilito dal medico per la realizzazione degli esami di laboratorio e sensibilizzando i pazienti sull’importanza del rispetto della periodicità del monitoraggio. Assicura inoltre la corretta trasmissione dei risultati degli esami al medico specialista.

Dal punto di vista degli specialisti neurologi, LemGo favorisce una migliore aderenza al trattamento, consentendo il rispetto del Risk Management Plan (Rmp) del farmaco. Inoltre, facilita il monitoraggio dello stato di salute dei pazienti inseriti nel Programma grazie all’aggiornamento in tempo reale degli esiti degli esami di laboratorio. Il tutto in un ambiente informatico riservato e protetto, certificato in base alle ultime normative in materia di privacy.

In collaborazione con Sanofi Genzyme