Mutuo riconoscimento Gmp, c’è anche la Germania. Manca solo la Slovacchia

Manca solo un Paese per rendere operativo l'accordo tra Ue e Usa. Ora che anche i tedeschi sono dentro, occhi puntati su Bratislava. Entro il 15 luglio 2019, la Fda dovrà dare parere positivo, altrimenti si rischia di far saltare tutto

Il 27 giugno l’Ema e la Commissione europea hanno annunciato che anche la Germania farà parte dell’accordo di mutuo riconoscimento Gmp tra Usa e Unione europea.

Stesso livello Usa

La commissione della Fda che doveva valutare i requisiti di Gmp tedeschi hanno confermato la qualità teutonica che è “allo stesso livello di quella Us”. L’annuncio è arrivato a seguito di altre due importanti dichiarazioni che hanno riguardato il Lussemburgo e l’Olanda di recente e Cipro e Bulgaria qualche mese prima.

Ne manca uno solo: la Slovacchia

A mancare all’appello è la Slovacchia. Tutti gli occhi d’Europa sono puntati su Bratislava dato che, qualora la Fda non dovesse riconoscere la qualità delle ispezioni Gmp negli impianti slovacchi, potrebbe saltare il banco. In sostanza, anche per un solo membro non efficiente, l’intero accordo tra Ue e Usa sarebbe nullo. Manca pochissimo dato che la scadenza è il 15 di luglio. Entro quella data tutti i Paesi dovranno essere valutati positivamente dalla Fda.