Aids, Tbc e malaria, l’Italia aumenterà i contributi al fondo internazionale

A comunicarlo è stato l'attuale Presidente del Consiglio Giuseppe Conte impegnato al G7 di Biarritz, in Francia. L'aumento coprirà il triennio 2020/2022

L’Italia aumenterà i contributi al fondo internazionale per contrastare il diffondersi di Aids, Tbc e malaria. A comunicarlo è stato l’attuale Presidente del Consiglio Giuseppe Conte impegnato al G7 di Biarritz, in Francia.

2020/2022

Bisogna “ridurre le diseguaglianze, rafforzare i sistemi sanitari dei Paesi in via di sviluppo e porre fine alle epidemie sono priorità che dobbiamo perseguire”. Il messaggio arriva direttamente dal suo account Twitter.

 

La comunicazione via Twitter

Sull’argomento hanno “cinguettato” anche il Global fund per la lotta all’Aids, Tbc e Aids che ha ringraziato l’Italia per l’impegno dimostrato e il ministro della Salute Giulia Grillo. “Ottima notizia dal G7 di Biarritz per i dossier della salute che abbiamo preparato a Parigi e Osaka. Dal presidente Giuseppe Conte una posizione che ci rende orgogliosi. Aver aumentato i fondi per Aids, tubercolosi e malaria è un atto di grande responsabilità”.