Venture capital in healthcare, Richard Belluzzo nuovo vicepresidente di Innogest Capital

Nato a San Francisco, ha lavorato per molti anni in Hewlett-Packard, è stato presidente e Ceo di Silicon Graphics, per poi approdare in Microsoft diventandone presidente e Chief operating officer

Innogest

Richard Belluzzo è il nuovo vicepresidente di Innogest Capital, fondo di venture capital italiano che investe nel campo delle tecnologie digitale e dell’healthcare. Belluzzo è entrato in Innogest nel 2015 come venture partner a San Francisco. Nel 2017 è diventato partner full time, assumendo un ruolo operativo nel team di investimento.

La carriera di Richard Belluzzo

Nato a San Francisco, Belluzzo e ha sviluppato la sua carriera ai vertici di aziende protagoniste dell’innovazione tecnologica a livello globale. Ha lavorato per molti anni in Hewlett-Packard fino a diventare vicepresidente esecutivo dell’intero computer business, è stato presidente e Ceo di Silicon Graphics, per poi approdare in Microsoft diventandone presidente e Chief operating officer.

Dall’avvio della sua collaborazione con Innogest, Belluzzo ha affiancato i team delle startup di portafoglio più mature nell’espansione sui mercati internazionali, e in quello statunitense in particolare. È il presidente di Cuebiq, la startup del portfolio del fondo di venture capital torinese specializzata in soluzioni all’avanguardia nel campo della business intelligence.

Il contributo in Innogest

«Sono molto felice di contribuire attraverso Innogest allo sviluppo dell’ecosistema dell’innovazione in Europa.  Sono soddisfatto di affiancare imprenditori in grado la differenza e aiutarli nello sviluppo commerciale, nel pensare a modelli di business sempre più moderni e scalabili, ma anche nell’arricchire ulteriormente la propria base tecnologica», ha dichiarato Richard Belluzzo al momento della nomina.

«Rick Belluzzo ha portato in Innogest esperienza manageriale e operativa di grande spessore che, abbinata alle nostre tradizionali skill di tipo tecnologico e finanziario, ci consente di sostenere al meglio i nostri imprenditori, e di sostenerli nello sviluppo internazionale», ha dichiarato Claudio Giuliano, Ceo di Innogest.