Presidenza Aifa: le Regioni scelgono Domenico Mantoan

Il direttore generale dell’Area Sanità e Sociale della Regione Veneto è il nome scelto dai governatori per la casella rimasta scoperta a lungo dopo le dimissioni di Stefano Vella e occupata temporaneamente da Stefano Bonaccini. Via libera dalla Conferenza Stato-Regioni

presidenza aifa

Le Regioni sciolgono la riserva sul nome del presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa): è quello di Domenico Mantoan, direttore generale dell’Area Sanità e Sociale del Veneto. Lo ha annunciato stamani, riporta l’Ansa, il governatore del Veneto, Luca Zaia, al termine delle seduta odierna della Conferenza delle Regioni. “Abbiamo dato l’indicazione per la nomina alla presidenza di Aifa e la Conferenza dei presidenti ha indicato Domenico Mantoan.. È un riconoscimento alla carriera, alla professionalità. È un tecnico puro e peraltro essendo in pensione avrà molto tempo da dedicare ad Aifa”, ha detto Zaia. Nel pomeriggio è arrivato il via libera alla nomina dalla Conferenza Stato-Regioni, convocata dal ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia. Ora manca solo la firma del ministro della Salute, Roberto Speranza.

La vicenda

La poltrona della presidenza dell’Aifa è vuota da quasi un anno, cioè dalle dimissioni di Stefano Vella, presentate a fine agosto 2018. A dicembre dell’anno scorso le Regioni avevano proposto il nome di Antonio Saitta, a quel tempo assessore alla sanità del Piemonte e coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni. Un profilo politico, ma il ministero auspicava una figura tecnica. Da qui il lungo stallo, che ad agosto 2019 – pochi giorni prima la crisi di Governo – si trasforma nella ricerca di una soluzione provvisoria: la “reggenza” di Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni e governatore dell’Emilia-Romagna.