Prezzi dei farmaci in calo negli Usa nel 2018, prima volta dal 1973

Una riduzione minima, dell'1%, che per la prima volta dopo più di quarant'anni segna il passo con il 2017. Cambia la percezione dei consumatori nei confronti dei generici

Fermi tutti, i prezzi dei farmaci al dettaglio sono calo negli Usa. Il 2018 ha segnato il segno negativo sui listini dei medicinali disponibili negli Stati Uniti almeno secondo i dati forniti dai servizi Medicare e Medicaid. Ne da notizia il Washington Post.

-1%: i cittadini verso i generici

Una magra consolazione da quella parte dell’oceano visto che i prezzi dei medicinali sono tra i più alti del mondo, tuttavia il calo, il primo dal 1973 è di circa l’1%. I motivi, secondo l’indagine sta nel fatto che molti consumatori si stanno spostando verso l’utilizzo dei generici e che il costo dei brand è andato sempre più aumentando (seppur lentamente). Va aggiunto che la spesa farmaceutico per i medicinali da prescrizione è aumentata del 2,5% arrivando alla cifra monstre di 335 miliardi di dollari. Se poi parliamo di spesa sanitaria nel suo complesso è aumentata del 4,6% arrivando a 3,6 trilioni di dollari. Siamo intorno agli 11 mila dollari a persona.

L’indagine mostra una riduzione dell’1% dei prezzi dei farmaci al dettaglio per il 2018, motivato dal fatto che i consumatori americani si sono affidati maggiormente ai medicinali generici e che il costo di molti prodotti di marca è aumentato (relativamente) più lentamente. Tuttavia la spesa farmaceutica totale per i medicinali da prescrizione è aumentata del 2,5% l’anno scorso, raggi.ungendo i 335 miliardi di dollari. La spesa sanitaria nel complesso è salita del 4,6% nel 2018 a 3,6 trilioni di dollari, rappresentando quasi il 18% dell’economia degli Stati Uniti, secondo lo studio pubblicato sulla rivista ‘Health Affairs’. Le spese sanitarie ammontano a 11.172 dollari a persona.

Aumentano le assicurazioni

Segno più, invece, per le assicurazioni che nel 2018 hanno segnato il passo con un +13,2%. Un risultato che segue quello del 2017 in cui si era registrato un +4,3%. La crescita, stando al report National health care spending, dell’assicurazione sanitaria è stata ridotta tra il 2018 e l’anno precedente, ma rimane comunque alta (era stata inserita nel 2014 con l’Affordable care act).