Generici e biosimilari: Hanan Sboul alla guida dell’associazione mondiale

Cambio al vertice dell'International generic and biosimilar medicines association (Igba). L'attuale segretario generale della Jordanian association of pharmaceutical manufacturers succede al canadese Jim Keon

generici e biosimilari

’Associazione internazionale di farmaci generici e biosimilari (Igba) ha nominato come nuovo presidente la giordana Hanan Sboul, attuale segretario generale della Jordanian association of pharmaceutical manufacturers. La neopresidente succede al canadese Jim Keon, capo dell’associazione delle industrie di generici e biosimilari in Canada.

Gli impegni

Sboul è la prima donna a ricoprire l’incarico di presidente dell’Igba. Queste alcune priorità per il suo mandato: “Maggiore e sostenibile accesso dei pazienti a medicinali di alta qualità in tutto il mondo, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile degli Stati membri delle Nazioni Unite. Sostenibilità a lungo termine delle nostre industrie e sistemi equilibrati di proprietà intellettuale”, afferma Sboul in una nota. E ancora: “Dobbiamo essere in grado di garantire la concorrenza nel settore farmaceutico, continuare a far fronte alla carenza di farmaci e garantire la sicurezza della catena di approvvigionamento”.

Nel 2019

Lo scorso anno, sotto la guida di Jim Keon, l’Igba ha siglato un “Memorandum of understanding” con l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per facilitare l’accesso universale a un sempre più ampio ventaglio di farmaci. “Vogliamo garantire che i traguardi raggiunti nel 2019 rimangano tangibili negli anni a venire “, commenta Sboul.