Intelligenza artificiale, Medtronic acquisisce la britannica Digital Surgery

La società londinese realizza dispositivi chirurgici digitali, sfruttando le potenzialità di robotica, Ai e data analytics. L'operazione rafforzerà la piattaforma di chirurgia assistita robotizzata di Medtronic oltre a potenziare il portfolio del gruppo statunitense

intelligenza artificiale

Medtronic fa spese nel campo dell’intelligenza artificiale. Il gruppo statunitense ha annunciato di recente l’acquisizione di Digital Surgery, società britannica che realizza dispositivi chirurgici digitali, sfruttando le potenzialità di robotica, Ai e data analytics. L’acquisizione di Digital Surgery, si apprende da una nota, rafforzerà la piattaforma di chirurgia assistita robotizzata di Medtronic oltre a potenziare il portfolio del gruppo statunitense. I termini finanziari dell’accordo non sono stati rivelati.

Robotica e intelligenza artificiale per migliorare la cure

“Siamo entusiasti di portare il team di Digital Surgery e le loro competenze in Medtronic, non solo per l’adattamento strategico dal punto di vista tecnologico, ma per la convinzione condivisa che i pazienti di tutto il mondo meritano l’accesso a cure chirurgiche di qualità. Associando soluzioni digitali a piattaforme e strumenti robotici, possiamo avere un grande impatto sull’espansione dell’accesso dei pazienti”, ha affermato Megan Rosengarten, vicepresidente e generale responsabile del settore della robotica chirurgica, che fa parte del gruppo di terapie minimamente invasive di Medtronic

La mission di Digital Strategy

Con sede a Londra,  la missione di Digital Surgery è digitalizzare i protocolli chirurgici utilizzando un calcolo all’avanguardia e di supportare la fornitura di cure chirurgiche coerenti, basate sui dati e sull’evidenza.

“Abbiamo sempre creduto nel potere computazionale e nei dati come due driver centrali di coerenza e qualità in chirurgia”, ha dichiarato Jean Nehme, chirurgo, Ceo e co-fondatore di Digital Surgery. “Il potere computazionale ha influenzato la nostra vita in tanti modi, mentre all’interno della chirurgia è quasi assente. Unendo le forze con Medtronic, applicheremo finalmente il calcolo e l’intelligenza artificiale alla chirurgia su una scala significativa, con l’obiettivo di aiutare più pazienti in più luoghi a beneficiare di cure chirurgiche costantemente di alta qualità”.

La strategia

Dal punto di vista strategico, Digital surgery rimarrà con sede a Londra, dove sono già in atto piani per il continuo investimento e l’espansione della forza lavoro. Il team esecutivo dell’azienda, compresi i due co-fondatori Andre Chow e Jean Nehme, e continueranno a mantenere il loro ruolo di leadership. È ipotizzabile che le nuove soluzioni digitali sviluppate congiuntamente da Digital Surgery e Medtronic saranno applicate in futuro sui sistemi di chirurgia assistita robotizzata dei tessuti molli realizzati dal Medtronic stessa.