Prezzi dei farmaci, Grillo interroga Speranza sul decreto del 2019

L’ex ministro della Salute chiede quando verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sulle procedure per la negoziazioni. L’intesa in Conferenza Stato-Regioni risale al primo agosto dell’anno scorso

prezzi dei farmaci

Che fine ha fatto il decreto sulle negoziazioni dei prezzi dei farmaci? A chiederlo, seppur con altre parole, è l’ex ministro della Salute e deputata del M5S, Giulia Grillo, che su quel decreto appose la sua firma assieme all’ex ministro dell’Economia, Giovanni Tria. “Ho presentato un’interrogazione al ministro della Salute, Roberto Speranza, per chiedere quando verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che detta i nuovi criteri e le modalità a cui l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) si dovrà attenere per negoziare con le case farmaceutiche i prezzi dei farmaci rimborsati dal Servizio sanitario nazionale”.

L’ok in Stato-Regioni ad agosto 2019

Il provvedimento era previsto dalla legge di Bilancio 2018 e la Conferenza Stato-Regioni aveva dato un parere favorevole nella seduta del primo agosto 2019. “Mi auguro – conclude – non ci sia alcun tipo di impedimento rispetto al nuovo Decreto che di fatto sostituisce la Deliberazione del Comitato interministeriale per la programmazione economica n. 3/2001, scritta oltre 19 anni fa e che contiene importanti novità per assicurare una maggiore efficienza nella spesa farmaceutica”. Il testo del decreto prevede un revisione dei criteri di rimborsabilità dei farmaci di fascia A e di alcuni farmaci di fascia C e anche nuove procedure per gli accordi negoziali.