Medicina personalizzata: in Toscana nasce il Molecular tumor board

La rete oncologica regionale si dota di un gruppo multidisciplinare. Fra i compiti, interpretare i Big data e fornire risposte sempre più mirate

medicina personalizzata

Studiare i Big data provenienti dalle analisi molecolari sui profili genetici dei tumori per supportare le scelte terapeutiche dell’oncologia di precisione. È la missione principale del Molecular tumor board (Mtb), un team multidisciplinare appena istituito nell’ambito della Rete oncologica toscana. A renderlo noto è ToscanaNotizie, l’organo di informazione della giunta regionale.

Il Molecular tumor board

Il Molecular tumor board viene istituito con una recente delibera della giunta e sarà ospitato da Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica). Fornirà risposte e indirizzi a supporto del Servizio sanitario regionale e della stessa Rete, in materia di nuovi approcci terapeutici legati allo sviluppo della medicina personalizzata, interpretazione dei big data e disponibilità di farmaci innovativi. Il Mtb – spiega ToscanaNotizie – è costituito da varie professionalità in grado di interpretare l’enorme quantità di dati, provenienti dalle analisi molecolari, derivanti dal profilo genetico del tumore di un paziente, e di proporre la terapia più efficace in quel momento.

Sinergie

“Con la nomina di questo nuovo gruppo di lavoro multidisciplinare in ambito oncologico, la Regione intende rafforzare la sinergia e la collaborazione tra i vari soggetti della Rete per governare al meglio l’accesso ai nuovi approcci terapeutici e favorire i percorsi di diagnosi, cura, riabilitazione di quei tanti cittadini che durante la loro vita sono chiamati a confrontarsi, purtroppo, con la malattia oncologica”, ha dichiarato l’assessore per il diritto alla Salute, Stefania Saccardi.