Cosa insegna l’emergenza Covid-19 in materia di Patient engagement

Intervista video alla giornalista scientifica Roberta Villa secondo cui in Italia c'è un grande interesse per la scienza. Bisogna però saperla comunicare meglio così da migliorare ulteriormente il coinvolgimento delle persone

La situazione di emergenza causata dall’epidemia Covid-19 sta portando prepotentemente alla ribalta numerose tematiche connesse alla gestione della salute pubblica. Di pari passo, cresce l’interesse dei cittadini rispetto alla medicina e alla ricerca scientifica, interesse che è il presupposto di un coinvolgimento efficace di tutti nel percorso di cura.

Ma qual è il livello di consapevolezza del cittadino medio rispetto a questi temi? E come il cittadino può diventare engaged?

Ne abbiamo parlato con Roberta Villa, giornalista scientifica e laureata in Medicina e Chirurgia. Roberta ha una grande esperienza in ambito di comunicazione della scienza e ha partecipato a diversi progetti europei che affrontano questo tema. Tra i più recenti, spicca il progetto Quest (Quality and Effectiveness in Science and Technology Communication) che vede Roberta collaborare con l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Roberta Villa è molto attiva sui social network dove si è affermata grazie al suo modo equilibrato, concreto e accessibile di affrontare temi complessi come i vaccini. La si può trovare su: Twitter, Instagram e Facebook.

 

*Foto in evidenza di Jenna Hamra

Home page About Patient Engagement