Covid-19, Menarini dona 350mila mascherine ai medici della Fimmg

In arrivo i dispositivi di protezione donate dal Gruppo ai medici di medicina generale. A renderlo noto è un comunicato di Cittadinanza attiva

Inpha duemila mascherine

In arrivo 350mila mascherine, tra chirurgiche e ffp2, donate dal Gruppo Menarini ai medici di medicina generale della Fimmg. A renderlo noto è un comunicato di Cittadinanza attiva.

L’iniziativa

Al Gruppo Menarini – si legge in una nota – Fimmg e Cittadinanzattiva rivolgono un grazie da parte dei cittadini e di una categoria, quella dei medici di famiglia, che paga un prezzo altissimo in termini di vite umane a causa del Covid-19.

«È un ringraziamento – dice Silvestro Scotti – che sento di estendere anche a tutti i dipendenti di questa e di altre aziende, che con il loro lavoro ci consentono di affrontare il virus con qualche protezione in più”.

“È importante e significativo che una industria italiana come il Gruppo Menarini abbia deciso di aderire a questa iniziativa dando un segnale concreto di vicinanza ai medici di famiglia e alle comunità”, ha aggiunto Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva.

La campagna di Cittadinanza attiva e Fimmg

Continua la Campagna promossa da Fimmg e Cittadinanzattiva, si può donare tramite PayPal (il link è disponibile sul portale FIMMG) sia con bonifico bancario all’Iban IT25S0200805085000102100585 – intestato a Fimmg – con la causale Emergenza Covid-19 Acquisto Dpi.

«Donare anche un solo euro – conclude il segretario generale Fimmg – significa salvare la vita ad un medico e salvare sé stessi o i propri genitori dal rischio di contrarre il virus. Il nostro problema più grande è che in questo momento i Dpi si possono acquistare solo in grandi quantità, facendoli arrivare dall’estero. L’unico modo di acquistarli è raggiungere una somma significativa».