Covid-19, il Gruppo MultiMedica avvia uno studio epidemiologico

A partire da martedì 21 aprile verranno eseguiti test sierologici per la ricerca degli anticorpi, presso l'IRCCS MultiMedica di Sesto San Giovanni e l'Ospedale San Giuseppe di Milano, per comprendere meglio la diffusione del virus

covid-19 studio epidemiologico

Alle soglie della fatidica “fase 2” iniziano a partire studi sulla popolazione, che sfruttano i test sierologici, per comprendere meglio il coronavirus. Nell’ambito di questi progetti, anche il Gruppo MultiMedica ha lanciato uno studio epidemiologico per valutare la diffusione del contagio di Covid-19. A partire da martedì 21 aprile, presso l’Irccs MultiMedica di Sesto San Giovanni e l’Ospedale San Giuseppe di Milano – previa prenotazione al numero 02.2420.9056 (il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15) – i cittadini potranno sottoporsi gratuitamente ai test sierologici. Con un semplice prelievo di sangue, permetteranno di capire chi ha già contratto l’infezione da Covid-19 e ha sviluppato gli anticorpi contro il Sars-Cov-2.

Si tratta, nello specifico, di test per la ricerca di anticorpi IgM e IgG (test rapido). Verranno anche misurate la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca e, tramite l’ossimetria, la quantità di ossigeno presente nel sangue arterioso. Il tutto preceduto dalla compilazione di un semplice questionario anagrafico-anamnestico.

Conoscere Covid-19

“Come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico siamo in prima linea non solo per la cura, ma anche per la ricerca anti Covid-19” ha dichiarato Daniele Schwarz, Amministratore Delegato del Gruppo MultiMedica. “Un virus che sta mettendo a dura prova i sistemi sanitari di tutto il mondo, del quale si sa ancora pochissimo e che necessita, pertanto, di studi approfonditi per conoscerne le caratteristiche e arrivare così a debellarlo. La ricerca che abbiamo avviato mira proprio a esaminare le modalità e le dinamiche del contagio, con l’obiettivo di comprendere il ‘modus operandi’ del virus”.

Le fasi dello studio epidemiologico su Covid-19

“La prima fase dello studio si svolge presso due dei nostri ospedali”, ha aggiunto Lorenzo Giovanni Mantovani, Direttore dell’Unità di Value-Based Healthcare, Irccs MultiMedica/ Università degli Studi di Milano-Bicocca. “Si tratta di un semplice esame del sangue che, con un metodo immunocromatografico, rileva la presenza degli anticorpi IgG e IgM. I risultati dei test rapidi verranno poi messi a confronto con i risultati ottenuti tramite test di laboratorio tradizionali, così da confermarne l’attendibilità. Tutti i campioni di sangue raccolti verranno conservati in provette aliquotate presso la Biobanca MultiMedica di Milano che fungerà da ‘repository’ anche per altri Istituti, al fine di sviluppare ricerche scientifiche su Covid-19, ma non solo”.

Test in modalità “on the road”

Tra un paio di settimane, partirà anche una seconda fase dello studio. Si tratterà della modalità on the road, attraverso un camper attrezzato per la raccolta del sangue. Prima zona interessata, il Comune di Sesto San Giovanni.