Alberto Avaltroni è il nuovo VP Country head Galápagos Biopharma Italy

In passato ha ricoperto il ruolo di Direttore generale in Bluebird bio, ha guidato la divisione malattie genetiche di Shire e prima ancora ha ricoperto per tre anni il ruolo di Country manager per Celgene in Portogallo

Alberto Avaltroni è il nuovo VP Country head Galápagos Biopharma Italy, filiale italiana della biotech belga con sede a Mechelen, specializzata nello sviluppo di piccole molecole con nuove modalità d’azione in aree terapeutiche caratterizzate da bisogni terapeutici ancora non completamente soddisfatti.

“È per me un grande onore assumere la guida della filiale di Galápagos in Italia.” – ha dichiarato Avaltroni – “Galápagos ha un Dna particolare: nasce 20 anni fa dalla volontà di alcuni ricercatori, diventati anche imprenditori della scienza, di sviluppare trattamenti che fornissero nuove soluzioni a specifiche problematiche irrisolte di alcune malattie diffuse, come ad esempio l’artrite reumatoide.”  Conclude il manager “ora l’obiettivo è condividere i risultati di questo approccio anche con i pazienti e i clinici italiani”, conclude Avaltroni.

Il profilo

Alberto Avaltroni vanta oltre 20 anni di esperienza professionale nel settore farmaceutico, soprattutto nel campo biotech. Ha infatti ricoperto il ruolo di Direttore generale in Bluebird bio, ha guidato la divisione malattie genetiche di Shire e prima ancora ha ricoperto per tre anni il ruolo di Country manager per Celgene in Portogallo. Laureato in Chimica e Tecnologie farmaceutiche presso l’Università di Torino, Avaltroni ha conseguito numerosi certificati presso istituti ed enti di formazione in ambito manageriale, come la Stanford University e l’istituto Insead.