Covid-19, Aifa e Iss avviano uno studio nazionale sull’efficacia del plasma

Si tratta di uno studio comparativo (randomizzato) e controllato al quale parteciperanno diversi centri, a cominciare da quelli che ne stanno già valutando i risultati a livello locale

covid-19 aifa

L’Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) insieme all’Istituto superiore di sanità insieme hanno dato il via allo sviluppo di uno studio nazionale comparativo (randomizzato) e controllato per valutare l’efficacia e il ruolo del plasma ottenuto da pazienti guariti da Covid-19 con metodica unica e standardizzata. Il plasma dei soggetti guariti è impiegato per trattare, nell’ambito di questo studio prospettico, malati affetti da forme severe di Covid-19.

Chi partecipa allo studio

Allo studio – recita una nota diffusa da Aifa – partecipano diversi centri, a cominciare da quelli che sin dall’inizio di marzo ne stanno già valutando a livello locale l’efficacia. Questo progetto consentirà di ottenere evidenze scientifiche solide sul ruolo che può giocare l’infusione di anticorpi in grado di bloccare l’effetto del virus e che sono presenti nel plasma di soggetti guariti dall’infezione da nuovo Coronavirus.