Vaccino Covid, Astrazeneca riceve un finanziamento di un miliardo dal Barda americano

Il finanziamento arriva dall'Autorità di ricerca e sviluppo biomedicale avanzata che coordina tutte le attività di ricerca negli Usa. La società dice di essere pronta a una prima fornitura già in autunno

C’è circa un miliardo di dollari sul piatto. Il Barda ossia l’Autorità di ricerca e sviluppo biomedicale avanzata che coordina tutte le attività di ricerca negli Usa ha finanziato la ricerca di Astrazeneca con una pioggia di dollari affinché si possa iniziare a produrre e distribuire il vaccino già da questo autunno.

L’accordo con Washington

La società anglo-svedese sta lavorando insieme all’Università di Oxford per un prodotto attualmente a metà tra la fase I e la fase II di sperimentazione. L’accordo con la Casa Bianca prevede circa 400 milioni di dosi alla prima spedizione prevista a settembre. In aggiunta a ciò c’è anche l’accordo per uno stimolo maggiore alla produzione tanto che l’azienda ha stretto un accordo con Gsk per mettere insieme le capacità produttive nel suo quartier generale a Cambridge, nel Regno Unito.

L’accordo con Londra

Ma Astrazeneca aveva già stretto un accordo di questo tipo anche con Londra promettendo fin da subito un quantitativo specifico di dosi di vaccino (si parla di 30 milioni) già a partire da settembre. Il Segretario di Stato per il commercio, l’energia e la strategia industriale Alok Sharma ha rivelato che “il Regno Unito avrà il primo accesso se il vaccino avrà successo”.