Programmi di supporto: il potenziale valore generato per il Servizio sanitario nazionale

Le cure a domicilio e la "capillarizzazione" degli interventi di sostegno alle persone con patologie croniche sono al centro di tutte le riflessioni sul futuro del Ssn. *IN COLLABORAZIONE CON DOMEDICA

programmi di supporto

Secondo le stime sul sistema dei conti della sanità pubblica nel nostro Paese elaborate dal ministero della Salute, emerge che nel 2019 la spesa sanitaria corrente è stata di 114,5 miliardi di euro, ovvero il 6,6% del Pil. Contando anche la spesa privata si arriva all’8,9 %. La spesa sanitaria incide per oltre il 70% sul bilancio delle Regioni ed è destinata a crescere. Diverse sono le cause, fra cui:

  • L’invecchiamento della popolazione e quindi la maggior incidenza di malattie croniche;
  • La maggior richiesta di visite ed esami diagnostici per la cura e la prevenzione delle malattie.

I servizi a sostegno del Ssn

Per far fronte alle richieste di salute e massimizzare l’efficienza del Servizio sanitario nazionale, le cure a domicilio e la capillarizzazione degli interventi di sostegno alle persone con patologie croniche sono al centro di qualunque discorso sulla riforma del Ssn.

Le recenti modifiche del quadro normativo hanno infatti introdotto numerosi strumenti di partenariato pubblico-privato, al fine di favorire le condizioni di una maggiore condivisione delle strategie e degli obiettivi.

Domedica in questo contesto è un esempio di società che sostiene il Ssn, attraverso la progettazione ed erogazione di programmi di Disease Management che permettono ai centri clinici di gestire il paziente a domicilio attraverso la longa manus” che il Programma di supporto stesso rappresenta.

Le diverse attività

Diverse sono le attività che possono essere svolte attraverso la delocalizzazione delle cure:

  • Rilevazione dei parametri clinici;
  • Prelievi ematici e di altre sostanze organiche (es. tamponi);
  • Somministrazione delle terapie;
  • Educazione e training alla corretta autogestione.
    • delle terapie (incluso l’utilizzo di pompe infusionali, auto-iniettori);
    • della condizione di salute.
  • Supporto emotivo e psicologico;
  • Visite a domicilio con:
    • medici specialisti;
    • infermieri;

La delocalizzazione delle cure a domicilio e la generazione di evidenze nel mondo reale permettono di potenziale l’offerta dei servizi del Ssn e di quantificare anche il valore generato dai Programmi di supporto che rafforza in maniera tangibile il valore generato dal Ssn a favore della salute di tutti i pazienti coinvolti.

A cura di Domedica

Home page I Patient support program nell’healthcare

In collaborazione con Domedica