Covid-19, da Bei un finanziamento di 100 milioni a BioNtech per lo sviluppo di un vaccino

Banca europea per gli investimenti ha chiuso un accordo con la società tedesca per supportare lo sviluppo di Bnt162, un programma di vaccini contro il coronavirus

Covid-19 vaccino

La Banca europea per gli investimenti (Bei) ha concluso un accordo con la tedesca Biontech Se per un finanziamento in debito da 100 milioni di euro, finalizzato a supportare lo sviluppo di Bnt162, un programma di vaccini contro Covid-19 della società.

I termini dell’accordo

L’accordo – secondo quanto riporta una nota diffusa dalla Bei – consentirà all’azienda di espandere la propria capacità produttiva, con l’obiettivo di fornire rapidamente il vaccino in tutto il mondo in risposta alla pandemia. L’investimento del debito della Bei, sarà erogato in due tranche da 50 milioni di euro ciascuna, a seguito del completamento degli obiettivi.

Il test

BioNTech, continua la nota, è stata la prima azienda ad avviare test clinici su un candidato vaccino, con uno studio clinico in Germania ad aprile e un altro negli Stati Uniti all’inizio di maggio. Il programma di sviluppo per Bnt162 pare sia uno dei più ampi programmi di sviluppo a livello globale, con quattro candidati vaccinali testati in parallelo.

Verso un vaccino sicuro

“L’unico modo per porre fine alla situazione drammatica che sta vivendo il mondo è sviluppare un vaccino sicuro ed efficace”, ha dichiarato Ambroise Fayolle, vicepresidente della Bei e responsabile dell’innovazione. “Negli ultimi anni la Bei è diventata un attore unico nel supportare aziende biotech e medicali altamente innovative nella fase di ricerca e sviluppo di vaccini, soluzioni terapeutiche e  diagnostiche, e stiamo facendo tutto il possibile per intensificare il nostro sostegno in questa crisi”.