Gruppo Sella e Fondazione Veronesi lanciano un fondo per sostenere la ricerca scientifica

Si chiama Top funds selection iCare e ha l'obiettivo di promuovere investimenti socialmente responsabili in aziende che operano per lo sviluppo di condizioni di vita migliori per la salute delle persone

ricerca scientifica

Coniugare finanza e ricerca scientifica. È questo l’obiettivo di Top funds selection iCare (Tfs i Care) il nuovo fondo di investimento, nato per sostenere il mondo della ricerca, lanciato da Sella sgr in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi. Il fondo ha l’obiettivo di promuovere investimenti socialmente responsabili in aziende che operano per lo sviluppo di condizioni di vita migliori per la salute delle persone.

L’obiettivo

Intanto, il nuovo strumento è in collocamento da martedì 16 giugno. Mentre la raccolta realizzata attraverso la sottoscrizione del fondo, nella misura pari allo 0,3% annuo del patrimonio complessivo, finanzierà i progetti di ricerca specifici proposti da Fondazione Veronesi e selezionati da un team etico istituito all’interno del gruppo Sella.

 Gruppo Sella

Per quanto riguarda il Gruppo Sella, l’iniziativa è stata accolta con ottimismo: “Siamo molto orgogliosi di questa iniziativa – afferma Alessandro Marchesin, amministratore delegato di Sella Sgr – che ci vede protagonisti a fianco di una delle principali realtà italiane impegnate nella promozione della ricerca scientifica di eccellenza, in progetti di prevenzione, educazione alla salute e divulgazione della scienza. Sella da anni è fautrice di un approccio sostenibile ed etico all’investimento. Siamo convinti che la natura globale dei mercati, finanziari insieme alla ricerca, possano offrire l’opportunità di contribuire al cambiamento per migliorare la qualità della vita e la salute di tutti”.

Fondazione Veronesi

“Fondazione Umberto Veronesi da sempre finanzia eccellenti progetti scientifici focalizzati sulla prevenzione, efficacia delle cure e sull’allungamento e qualità della vita – dichiara il presidente Paolo Veronesi, direttore della divisione di senologia chirurgica dell’Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano – ed è proprio grazie a realtà lungimiranti come Sella che possiamo continuare il nostro impegno nei confronti della comunità scientifica, della popolazione e dei pazienti di oggi e di domani”.