Astellas dona 100mila mascherine agli ospedali italiani

Con la campagna #1000percento l’aziende mette a disposizione di 100 strutture sanitarie mille dispositivi Kn95-Ffp2 per la sicurezza di operatori e pazienti

astellas

Astellas dona 100mila mascherine anti-Covid agli ospedali italiani. Con la campagna #1000percento l’aziende mette a disposizione di 100 strutture sanitarie mille dispositivi Kn95-Ffp2 per la sicurezza di operatori e pazienti. Un gesto di solidarietà rivolto soprattutto, spiega Astellas in una nota, a strutture “che si occupano in particolare di pazienti fragili, come chi soffre di patologie oncologiche ed ematologiche, chi è stato sottoposto a trapianto d’organo o chi soffre d’insufficienza renale in forma grave”.

L’impegno di Astellas

“Mettendo a disposizione dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari – commenta Giuseppe Maduri, amministratore delegato di Astellas Italia – vogliamo testimoniare il nostro impegno al fianco di medici, pazienti e Istituzioni, in un ruolo di ‘cittadino responsabile’ che un’azienda come la nostra ha sempre come faro per la propria attività, in ogni parte del mondo. Tutti insieme, dando il #1000percento, saremo in grado di superare questo momento di grande difficoltà e tornare alla nostra vita di ogni giorno”.

Disegni “speciali”

La donazione di mascherine agli ospedali in prima linea nell’emergenza Covid-19 ha coinvolto tutti i collaboratori di Astellas che operano in Italia, grazie all’iniziativa “I disegni dei bambini Astellas per i nostri operatori sanitari”. La distribuzione delle mascherine è stata accompagnata da una lettera di ringraziamento per gli operatori sanitri a cui è stato associato un disegno dei bambini di Astellas.