Covid-19, ReiThera ottiene un finanziamento da 5 milioni per sviluppare un vaccino

L'operazione, guidata da Unicredit, avrà durata di 72 mesi. Il capitale sarà utilizzato per nuovi investimenti sul fronte della ricerca scientifica innovativa mirata alla lotta contro il nuovo coronavirus

Vaccino covid-19

Cinque milioni di euro per dare la caccia a un vaccino contro Covid-19. A tanto ammonta il finanziamento che ReiThera, azienda biotech italiana, ha ottenuto da Unicredit, grazie alle garanzie rilasciate dal Fondo di garanzia. L’operazione, che rientra nell’ambito delle soluzioni messe in atto dal decreto Liquidità, avrà una durata di 72 mesi.

Ricerca su Covid

Le risorse finanziarie derivanti dall’operazione saranno utilizzate per nuovi investimenti sul fronte della ricerca scientifica innovativa mirata all’individuazione di un vaccino contro il nuovo coronavirus.

Nuovo piano di azione

ReiThera è fortemente improntata alla ricerca scientifica innovativa. Tra i suoi diversi risultati conseguiti c’è l’individuazione del vaccino contro il virus Ebola. Attualmente, il mutare dello scenario globale per l’emergenza Covid 19 ha condotto la società a ridefinire il piano di azione, orientando la ricerca sulla sperimentazione “Coronavirus”. La progettazione è sullo sviluppo del vaccino su uno specifico vettore virale, l'”adenovirus” (proteina spike )

Supporto alle imprese

“Questa operazione – commenta Salvatore Pisconti, responsabile per il Centro Italia di Unicredit – conferma ulteriormente la grande operatività del nostro istituto su tutte le possibili soluzioni previste dal decreto Liquidità. Stiamo lavorando ogni giorno con grande impegno per supportare le imprese del Paese in questa fase di emergenza. Con questo finanziamento abbiamo la possibilità di sostenere un’azienda che, grazie alla ricerca che sta conducendo, è oggi in prima linea nella lotta contro il coronavirus”.