Il Life science ha bisogno di una digitalizzazione sostenibile

LifeBee il 14 luglio organizzerà un webinar per approfondire le tematiche legate al mondo delle science della vita grazie al patrocinio di Assolombarda

informarsi sulle malattie rare

L’emergenza Covid-19 ha evidenziato quanto la maturità digitale possa rappresentare un fattore essenziale di continuità operativa e di competitività. Per questo motivo LifeBee, società attiva proprio nel campo digital al servizio delle Scienze della vita, ha deciso di organizzare un webinar gratuito avente per tema il Pharma 4.0 e tutte le implicazione ad esso correlate. Le aziende, piccole o grandi che siano, sono alla ricerca di risposte non solo innovative, ma che sappiano ottemperare alle necessità che l’emergenza ha portato alla luce. Grazie al patrocinio di Assolombarda, LifeBee, il 14 luglio (dalle 10 alle 11.30), ha pensato di riunire un gruppo di esperti che possano fare chiarezza sullo stato dell’arte e promuovere idee per l’immediato futuro.

Il webinar

L’evento (a cui è possibile iscriversi qui) è rivolto prevalentemente alle Direzioni generali delle medie aziende italiane del Life Science e ai direttori di funzione (finanza, logistica, produzione, assicurazione qualità, ingegneria, sistemi informativi e persone qualificate). Dopo i saluti iniziali di Teresa Minero, fondatrice e Ceo di LifeBee, interverranno Paolo Guazzotti, Direttore area industria, energia e innovazione di Assolombarda e Raffaella Vaiani e Elvis Graffeo, entrambi Partner di LifeBee. A Minero il compito di illustrare quale è il punto di vista di Assolombarda sull’innovazione e industria 4.0, mentre a Minero, nel suo secondo intervento, sarà affidato un approfondimento sullo stato dell’arte e dei benefici del 4.0 con focus sul Life science. Infine, Vaiani e Graffeo, attraverso delle case history specifiche, parleranno di roadmap di digitalizzazione di siti farmaceutici e chimici