Kit sierologici, al via bando di gara per l’acquisto nelle scuole

Le offerte dovranno essere presentate entro il 16 luglio prossimo. I kit dovranno essere disponibili entro il 10 agosto prossimo, in modo da essere somministrati a tutto il personale docente e non docente prima dell’avvio del nuovo anno scolastico

ricerca su covid-19

Il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, ha bandito la “procedura semplificata e di massima urgenza” per l’acquisto e la distribuzione di due milioni di kit sierologici destinati al personale docente e non docente delle scuole italiane. Le offerte dovranno essere presentate entro il 16 luglio prossimo. I kit – spiega una nota – dovranno essere disponibili entro il 10 agosto prossimo, in modo da essere somministrati a tutto il personale docente e non docente prima dell’avvio del nuovo anno scolastico.

La procedura

I kit dovranno essere comprensivi di tutte le componenti necessarie a garantire utilizzo e risultato dell’analisi, aventi elevate caratteristiche di qualità, funzionalità e rapidità, adeguatamente validate da parte di laboratori qualificati o agenzie regolatorie a valenza nazionale o internazionale. L’invio della documentazione dovrà essere fatta tramite il portale di Invitalia e non sono ammessi ulteriori canali telematici. Come spiegato nel documento reso noto dal ministero della Salute, qualora lo ritenesse, prima dell’aggiudicazione della gara, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid –19 potrà richiedere un campione dei test sierologici offerti dagli operatori economici in posizione utile in graduatoria, ai fini della successiva sottoposizione a un organo tecnico, in possesso di adeguate competenze in relazione all’oggetto dell’appalto, appositamente individuato dal Commissario straordinario per la verifica della conformità dei test sierologici proposti ai requisiti qualitativi minimi richiesti. L’esito negativo della verifica attestato dall’organo tecnico causa l’esclusione dalla gara dell’operatore economico sottoposto a verifica.