Nestlè rileva l’americana Aimmune Therapeutics per due miliardi di dollari

La società svizzera arriva al 100% della quota azionaria e rafforza la sua presenza nel settore della salute

Rafforzare i settori alimenti e salute. A guidare la multinazionale svizzera Nestlè nel lancio di un’Opa di due miliardi di dollari per Aimmune Therapeutics è proprio questo obiettivo.

La proposta

Nestlè mette sul piatto 2,6 miliardi di dollari proponendo 34,50 dollari per ogni azione della società statunitense. Ma non è la prima mossa di Nestlè nei confronti di Aimmune. Il gruppo elvetico, infatti, già deteneva il 25,6% (con un investimento di circa 470 milioni di dollari) e per coprire il restante, la compagnia svizzera(attraverso la sua controllata Nestlé Health science) sborserà altri due miliardi.

I prodotti

Per rafforzare il suo reparto salute, Nestlé farà suo un prodotto in particolare dell’Arachis hypogaea, un antiallergico pediatrico contro le arachidi. La mossa e quindi la possibilità che Nestlé faccia suo questo asset è stata accolta positivamente da investitori e mercato.