Vaccini antinfluenzali, Aifa: pronte 17 milioni di dosi, al lavoro per evitare carenze

Nel 2019 ne erano state distribuite 12,5 milioni. Il dg Magrini: “Collaboriamo con Farmindustria e Assogenerici per prevenire ogni possibile criticità sia nell’approvvigionamento che nella distribuzione”

vaccini antinfluenzali

Pronte 17 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale contro le 12,5 milioni di unità distribuite nel 2019. Lo afferma in una nota l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), spiegando che si tratta di una copertura in grado di soddisfare il fabbisogno della popolazione italiana, rispetto le nuove raccomandazioni del ministero della Salute. Si tratta, sottolinea Aifa, di un “consistente aumento della disponibilità del vaccino” che offre una “solida prospettiva” per rispondere alla domanda di immunizzare le popolazioni a rischio.

Dialogo con l’industria

“Aifa – ha affermato il direttore generale Nicola Magrini – sta lavorando anche per prevenire ogni possibile criticità legata sia all’approvvigionamento che alla distribuzione del vaccino antinfluenzale, potendo contare sulla collaborazione concreta di Farmindustria, Assogenerici e dei loro associati, ribadita in un incontro (il 17 settembre, ndr) nella sede dell’Agenzia del farmaco”.

La nota Aifa riporta anche il commento di Marcello Cattani, coordinatore del Gruppo Prevenzione di Farmindustria, a nome dei produttori di vaccini: “Abbiamo fatto e continuiamo a fare tutto il possibile, nello spirito della massima sinergia con il ministero della Salute, l’Aifa e le Regioni, per offrire una risposta adeguata alla maggiore domanda di vaccini anti-influenzali. Siamo pronti – assicura Cattani – a collaborare per cercare soluzioni a eventuali criticità”. La collaborazione proseguirà attraverso l’istituzione di una task force per monitorare costantemente la situazione degli approvvigionamenti e della distribuzione.