Acquisti in sanità: Consip rinnova la collaborazione con le società scientifiche

La centrale acquisti della PA ha sottoscritto nuove intese con 11 sigle del settore. Dal 2016 la partnership ha riguardato 26 iniziative, tra convenzioni e accordi quadro, per gare dal valore totale di 2,2 miliardi di euro

acquisti in sanità

Consip, la centrale acquisti della Pubblica amministrazione, rinnova la collaborazione con le società scientifiche dal settore sanitario. L’obiettivo? “Garantire la qualità degli acquisti di apparecchiature e dispositivi medici e la loro appropriatezza clinica e tecnologica, nel rispetto delle esigenze del paziente, contribuendo al mantenimento di un sistema sanitario pubblico efficace ed economicamente sostenibile”, spiega Consip in una nota.

Collaborazione per gli acquisti in sanità

Consip ha rinnovato gli accordi di collaborazione, avviati per la prima volta nel 2016, con 11 sigle rappresentanti dei clinici italiani: Acoi, Aiac, Aifm, Amd, Gise, Sic, Sicve, Sid, Sin, Sirm e Sium. In questi quattro anni il dialogo con le società scientifiche ha portato alla realizzazione di 26 iniziative, tra convenzioni e accordi quadro, per gare dal valore complessivo di 2,2 miliardi di euro.

Più nel dettaglio, 13 hanno riguardato apparecchiature ad alta tecnologia in ambito sanitario (ecotomografi, tomografi a risonanza magnetica, tomografi computerizzati, angiografi, mammografi con tomosintesi, apparecchiature di radiologia generale, service dialisi) e altrettante hanno riguardato i dispositivi medici (aghi e siringhe, pacemaker e defibrillatori, stent coronarici, stent vascolari, suture chirurgiche, trocar, presidi per l’autocontrollo della glicemia).

Grazie a queste iniziative, Consip ha messo a disposizione delle amministrazioni sanitarie contratti “pronti all’uso” per un importo di circa un miliardo di euro, che hanno generato acquisti per circa 600 milioni di euro e in molti casi sono ancora attive per ulteriori acquisti.

La nuova fase

La nuova collaborazione con le società scientifiche, oltre ad avere per oggetto il rinnovo delle iniziative d’acquisto già realizzate, analizzerà acquisti innovativi e nuovi ambiti merceologici, ad esempio suturatrici e valvole cardiache per impianto trans-catetere. Consip ha inoltre rafforzato, attraverso specifiche iniziative, la relazione con altri soggetti tra cui Sice e Tsrm, rispettivamente operanti nel campo dei dispositivi medici e delle apparecchiature ad alta tecnologia. Ambito, quest’ultimo, in cui Consip si avvale anche delle competenze merceologiche degli ingegneri clinici/biomedici iscritti all’Associazione italiana degli ingegneri clinici.