Tecnologia digitale per il diabete, un corso per approfondirne le opportunità durante Covid

Digital Diabetes Academy di Novo Nordisk, in partnership con 24ORE Business School, propone ai diabetologi un ciclo di sessioni in modalità webinar. Il primo dei due appuntamenti è previsto per il 30 novembre. *IN COLLABORAZIONE CON NOVO NORDISK

digitalizzazione dell'healthcare

La pandemia in corso ha messo in discussione molte certezze della società moderna, dando impulso però a processi già in atto. La telemedicina e il digitale in sanità in primis. Una delle aree terapeutiche che maggiormente può trarre beneficio dal perfezionamento delle tecnologie “da remoto” è la diabetologia. Basti considerare che nel 2019 mediamente in un mese venivano effettuate più di 216 mila visite diabetologiche specialistiche ai pazienti affetti da diabete di tipo 2 e che, a causa della pandemia, sono state ridotte del 90%. Nel trimestre di lockdown (marzo-maggio 2020) si stima ne siano saltate più di 580 mila, di cui 20 mila prime visite. Grazie alla telemedicina, soprattutto nella sua forma di tele-monitoraggio, l’inerzia terapeutica potrebbe essere arginata.

L’iniziativa di Novo Nordisk

Le applicazioni sono innumerevoli, ma servono competenza, preparazione e comprensione dei fenomeni per portare avanti progetti concreti per medici e pazienti. Per questo motivo la Digital Diabetes Academy pensata e realizzata da Novo Nordisk in partnership con 24ORE Business School, propone ai diabetologi un ciclo di sessioni in modalità webinar focalizzati sulla cultura digitale e come essa può migliorare la gestione del diabete. Per iscriversi e per maggiori informazioni è possibile consultare il sito di Digital Diabetes Academy.

Il corso

Il corso si articola in due mezze giornate (30 novembre e 9 dicembre) e si propone di cogliere le attuali opportunità digitali per una gestione più smart del paziente. Il Board scientifico che ha partecipato alla realizzazione di questo progetto è composto da Agostino Consoli (professore ordinario di endocrinologia presso l’Università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara), Ilaria Dicembrini (diabetologa all’AOU Careggi di Firenze), Andrea Fortuna (Partner PwC  – Healthcare, Pharmaceuticals & Life sciences), Antonio Nicolucci (Direttore di Coresearch srl) e Basilio Pintaudi (diabetologo all’Azienda ospedaliera Niguarda Ca’ Granda, Milano).

L’appuntamento del 30 novembre

Il primo dei due incontri si svolgerà il 30 novembre e si concentra sullo scenario della digitalizzazione del settore e della telemedicina, portando all’attenzione dei partecipanti una selezione di case study che mettono in risalto opportunità, benefici ed implicazioni di una efficace gestione a distanza del paziente. Il webinar in questione (della durata di due ore) inizierà alle ore 15 e sarà moderato dal giornalista Luca Tremolada. Il primo degli esperti a intervenire sarà Andrea Fortuna che descriverà i trend del settore e i processi di digitalizzazione in questa area terapeutica. A seguire parleranno Antonio Nicolucci sulle opportunità offerte dal teleconsulto e telemonitoraggio e infine Agostino Consoli, Ilaria Dicembrini e Basilio Pintaudi i quali porteranno all’attenzione degli auditori alcuni casi studio proponendo, tra l’altro, soluzioni e idee per il futuro.

In collaborazione con Novo Nordisk