Finisce l’era Rasi all’Ema, subentra Emer Cooke come nuova Direttrice esecutiva

Ufficiale l'insediamento al posto dello scienziato italiano. Sarà lei a guidare l'agenzia per i prossimi cinque anni

Dopo la nomina di giugno 2020, l’irlandese Emer Cooke subentrerà nel ruolo di Direttrice esecutiva dell’Agenzia europea dei medicinali. Finisce l’era di Guido Rasi, che ha guidato l’ente dal 2011 a oggi.

Il nuovo corso

Emer Cooke è entrata in carica il 16 novembre 2020 come previsto ed è la prima donna a ricoprire tale ruolo. “La mia priorità numero uno sarà quella di indirizzare la risposta dell’Ema contro la pandemia supportando lo sviluppo di medicinali attraverso l’approvazione di terapie e vaccini efficaci e sicuri”, ha dichiarato Cooke nel primo giorno di mandato. A contraddistinguere il nuovo corso dell’agenzia sarà il gran numero di innovazioni in ambito medico che da qui a poco rivoluzioneranno le scienze della vita. Come successo con Rasi (qui l’intervista che AboutPharma ha realizzato per fare un quadro del suo lavoro nell’ultimo decennio) le evidenze sempre più mature delle terapie geniche e cellulari segneranno il tracciato da seguire, ma Cooke avrà a che fare anche con il tema dell’antibiotico-resistenza e, soprattutto, con la rivoluzione che Sars-Cov2 ha imposto. Sarà lei a dover guidare la nuova Ema secondo i progetti che l’Ue ha in mente per far fronte a nuove emergenze sanitarie e creare la tanto auspicata unione sanitaria.