Gilead replica alle Linee guida Oms su remdesivir

In merito a quanto comunicato dal British Journal of Medicine in relazione alle Linee Guida Oms, l’azienda ha precisato, in base ai dati, che l’antivirale è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con Covid-19 benefici tangibili

gilead oms remdesivir

Un gruppo di esperti internazionali, il il Who Guideline Development Group (Gdg), ha pubblicato sul Bmj una raccomandazione a riguardo del remdesivir all’interno di linee guida aperte per la gestione dei pazienti Covid-19. Il parere conclusivo degli esperti è che sconsigliano l’uso dell’antivirale per l’assenza di prove che migliori la sopravvivenza o la necessità di ventilazione.

In merito a questo, Gilead ha precisato che remdesivir è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con Covid-19 benefici tangibili, tra cui tempi più rapidi di recupero dalla malattia che permettono di liberare posti letto e decongestionare le strutture ospedaliere.

 Siamo certi che i medici in prima linea nella lotta alla pandemia riconoscono i benefici clinici di remdesivir sulla base delle solide evidenze scientifiche risultanti da studi controllati e randomizzati. Remdesivir è il primo e unico farmaco antivirale autorizzato da Ema per il trattamento di Covid-19 attualmente impiegato in oltre 50 Paesi del mondo – tra cui l’Italia. Remdesivir è indicato dall’Istituto Superiore di Sanità tra le terapie per il trattamento dei pazienti con Covid-19.