Aifa: Giorgio Palù è il nuovo presidente

Via libera dalla Conferenza Stato-Regioni. Professore ordinario in pensione di Microbiologia e Virologia ed ex direttore del dipartimento di Medicina Molecolare all’Università di Padova, subentra a Domenico Mantoan

aifa

Giorgio Palù il nuovo presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Il via libera è arriva dalla Conferenza Stato-Regioni. Veneto, 71 anni, professore ordinario in pensione di Microbiologia e Virologia ed ex direttore del dipartimento di Medicina molecolare all’Università di Padova, Palù è stato proposto dai governatori per occupare la casella lasciata vuota da Domenico Mantoan, ora direttore generale dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

Per prassi politica ormai consolidata, il nome del presidente del Consiglio di amministrazione dell’Agenzie del farmaco viene proposto dalle Regioni, mentre quello del direttore generale dal ministro della Salute. Prima della ratifica, il vicepresidente della Conferenza delle Regioni (e governatore della Liguria), Giovanni Toti, ha scritto al ministro Speranza parlando di “convergenza unanime” dei presidenti delle Regioni sul nome di Palù.

Agenas: grande professionalità ed esperienza

Al neopresidente il messaggio di Agenas: “Sono molto lieto – afferma in una nota il dg Domenico Mantoan – rispetto all’accordo per la nomina del Prof. Palù che arriva in un momento molto delicato per Aifa impegnata su più fronti non ultimo quello dei vaccini anti Covid-19. Si tratta di una figura di grande professionalità ed esperienza che darà certamente un importante contributo”.