Takeda Italia: Alberto Mulas nuovo direttore delle risorse umane

Sul curriculum una carriera ventennale in aziende europee e statunitensi. Subentra ad Alfredo Lombardi, a sua volta nominato Labour relations director

Alberto Mulas è il nuovo direttore delle risorse umane di Takeda Italia. Lo annuncia l’azienda in una nota. Mulas subentra ad Alfredo Lombardi, a sua volta nominato Labour relations director Italy.

Il profilo

Laureato in giurisprudenza con un master in Gestione del personale ed organizzazione aziendale alla Luiss Business School, Mulas ha sul curriculum ventennale esperienza in ruoli di Hr business e change management in aziende internazionali, europee e statunitensi, dove ha ricoperto incarichi di grande responsabilità.

Ruolo strategico

“In Takeda poniamo da sempre molta attenzione alle nostre persone, mettendole in condizione di poter svolgere il proprio lavoro nel modo migliore, ancora di più dopo un anno come il 2020 segnato da grandi cambiamenti per Takeda Italia e da grandi sfide per tutto il mondo”, commenta Rita Cataldo, amministratore delegato di Takeda Italia. “Per questo motivo l’Hr director assume per noi un’importanza strategica, e sono convinta che Alberto, grazie alla sua pluriennale esperienza in società di primario livello, sia la persona giusta per accompagnare le nostre persone nel cammino verso il cambiamento di cultura aziendale che l’attuale momento richiede, un percorso che, ponendo sempre al centro il benessere e la sicurezza dei nostri dipendenti, rappresenterà per tutti noi -conclude Cataldo – una grande opportunità di crescita e arricchimento”. Nel suo nuovo ruolo, Mulas riporterà direttamente al capo delle risorse umane della Regione Europa e Canada.