Amgen acquisisce Five Prime Therapeutics per 2 miliardi di dollari

La multinazionale spinge per rafforzare, con questo accordo, il suo posizionamento nei mercati orientali nel campo dell'oncologia

Amgen ha raggiunto un accordo da 1,9 miliardi di dollari per acquisire Five Prime Therapeutics, società biotecnologica attiva nel campo dell’immuno-oncologia e dei tumori. Stando al contratto, Amgen pagherà 38 dollari ad azione. L’operazione dovrebbe chiudersi entro la fine del primo semestre 2021.

Perché Five Prime

A ingolosire Amgen c’è una folta pipeline proposta da Five Prime a cominciare da bemarituzumab, un anticorpo anti-FGFR2b che sta per entrare in fase III di sperimentazione pensato per trattare tumori dell’apparato gastroesofageo. L’operazione consentirebbe all’acquirente di espandere e rafforzarsi nel mercato dei tumori gastrici soprattutto nella regione asiatica dove Amgen si aspetta di generare fatturati significativi. Infatti la multinazionale spera di migliorare la sua posizione soprattutto in territorio giapponese e massimizzare lì il potenziale di bemarituzumab. Oltra a ciò nel mirino di Amgen c’è anche la Cina in quanto, da contratto, riceverà royalty sulle vendite in quel Paese.