Farmaci animali, parere positivo per alcune variazioni di indicazione

Il Comitato per i medicinali a uso veterinario (Cvmp) dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) si è pronunciato soprattutto su un gruppo di vaccini

Il Comitato per i farmaci a uso veterinario (Cvmp) ha dato riscontro positivo ad alcune variazioni di indicazione per un farmaco già in uso e cinque vaccini.

Nuova indicazione terapeutica

La prima indicazione modificata dal punto di vista terapeutico riguarda l’idrocortisone aceponato formulato ora per alleviare la condizione del paziente animale (in questo caso il cane) a seguito di casi di dermatite atopica.

Qualità

Ci sono poi cinque vaccini che hanno avuto l’ok per una variazione sulla qualità. Il primo per l’immunizzazione attiva dei suini, a partire da 2 settimane di età nei confronti del circovirus suino tipo 2 (PCV2), il secondo per l’immunizzazione attiva dei suini a partire dall’età di 3 settimane per ridurre le lesioni polmonari conseguenti all’infezione da Mycoplasma hyopneumoniae. Il terzo, infine, è stato pensato per l’immunizzazione attiva di riproduttori di futuri polli da carne e future ovaiole da 5 settimane di età per la riduzione delle lesioni dei sacchi aerei e la riduzione del numero di uova con anomalie nella formazione del guscio causate da Mycoplasma synoviae. L’ultima variazione attiene al vaccino circovirus suino inattivato sia preso singolarmente che in combinazione con il vaccino mycoplasma hyopneumoniae inattivato.