Covid-19, Moderna e Catalent rafforzano un accordo di produzione per l’infialamento dei vaccini

Le due società hanno annunciato l’espansione di una collaborazione strategica per avviare una nuova linea produttiva di riempimento di fiale ad alta velocità per la produzione del vaccino di Moderna contro Sars-Cov-2

vaccini covid-19 moderna

Si rafforza la collaborazione tra Moderna e Catalent nell’ambito della produzione di vaccini contro Covid-19. Le due società hanno annunciato l’espansione di una collaborazione strategica per avviare una nuova linea produttiva di riempimento di fiale ad alta velocità per la produzione del vaccino di Moderna contro Sars-Cov-2. La linea produttiva sarà avviata nello stabilimento di Catalent a Bloomington (Indiana).

In base ai termini dell’accordo appena ampliato, Catalent dedicherà i propri macchinari alla nuova linea di riempimento di Moderna fino a giugno 2023. La nuova linea produttiva può essere utilizzata per produrre il vaccino COVID-19, ma potenzialmente, anche per lo sviluppo di programmi ulteriori sperimentali della pipeline clinica di Moderna. Catalent fornirà anche l’ispezione, l’etichettatura, l’inscatolamento e l’imballaggio finale per questi programmi.

Accordi precedenti

Nel giugno 2020, Catalent e Moderna avevano già annunciato che l’azienda del New Jersey avrebbe fornito il riempimento e l’imballaggio asettici delle fiale nel sito di Bloomington, comprendendo anche l’operatività del personale aggiuntivo richiesto per la produzione 24 ore su 24. L’obiettivo era supportare la produzione di 100 milioni di dosi iniziali del vaccino di Moderna.

Non solo vaccini

“Apprezziamo questa collaborazione ampliata con Catalent e la dedizione del loro team”, ha affermato Juan Andres, Chief technical operations e quality officer di Moderna. “Tale capacità aggiuntiva di riempimento-finitura sarà importante non solo per il nostro vaccino Covid-19, ma anche potenzialmente per altri programmi nella nostra pipeline di sviluppo clinico”.

L’importanza dell’mRna

“La partnership tra Catalent e Moderna è iniziata nel 2016, quando avevamo solo intravisto le potenziali applicazioni dell’mRNA e non avremmo potuto immaginare quanto sarebbe diventato fondamentale l’mRNA nella lotta contro Covid-19”, ha commentato Alessandro Maselli, presidente e Chief operating officer di Catalent. “Siamo orgogliosi di annunciare questa estensione della collaborazione strategica delle nostre aziende e non vediamo l’ora di dimostrare ulteriormente la nostra esperienza nella produzione commerciale mentre aiutiamo a fornire più dosi di vaccino”.

L’investimento

Catalent, lo scorso settembre, ha annunciato un investimento pari a 50 milioni di dollari in questa terza linea di riempimento di fiale ad alta velocità a Bloomington. Grazie all’esperienza dell’azienda nell’espansione di strutture e capacità, è stata in grado di accelerare il progetto complessivo da un periodo di tempo di 18 mesi a circa 10 mesi, compresa la costruzione, l’approvvigionamento, l’installazione e la qualificazione Cgmp della linea, che sarà completata nell’aprile 2021.