Vaccini, Sanofi investe 400 milioni in cinque anni per un sito produttivo a Singapore

Il progetto vedrà come partner il Centro di sviluppo economico di Singapore (Ebd) e fornirà la regione asiatica, completando le capacità produttive esistenti in Europa e Nord America. Il nuovo polo sarà pienamente operativo nella seconda metà del 2026

Produzione vaccini Sanofi

Quattrocento milioni di euro in cinque anni. È quanto investirà il colosso farmaceutico Sanofi, per realizzare un centro specializzato nella produzione di vaccini, unici nel suo genere e sfruttando le potenzialità delle tecnologie digitali, a Singapore. Il progetto vedrà come partner il Centro di sviluppo economico di Singapore (Ebd) e fornirà perlopiù, come riferisce una nota diffusa dalla società, la regione asiatica, completando le capacità produttive esistenti in Europa e Nord America.

La strategia di investimento

Tale investimento, prosegue la nota, rientra nella strategia di Sanofi di giocare un ruolo di protagonista nella partita sui vaccini, espandendo la capacità di fabbricare prodotti di qualità su larga scala per rispondere al tempo stesso al rischio di pandemia future. Secondo le stime della società, il progetto potrebbe creare fino a 200 posti di lavoro sul territorio e rafforzerà la posizione di Sanofi come snodo regionale di innovazione per il settore sanitario.

Attivo nel 2026

La costruzione del nuovo polo, attualmente in fase di progettazione, dovrebbe iniziare nel corso nella seconda metà del 2021 e dovrebbe essere pienamente operativo nella seconda metà del 2026. Si tratta di un sito, concepito con un’ottica a impatto zero, verrà progettata attorno a un’unità centrale che ospiterà diversi moduli completamente digitalizzati. Tali moduli consentiranno la produzione di tre/quattro vaccini contemporaneamente, rispetto all’attuale capacità di produzione singola negli altri siti industriali.

Produrre sempre più vaccini

“Investendo in un nuovo sito di produzione a Singapore, Sanofi mira a rafforzare la capacità di produzione per soddisfare la sempre crescente domanda globale di vaccini e rispondere più rapidamente alle future pandemie “, ha affermato Thomas Triomphe, vice presidente esecutivo e responsabile globale di Sanofi Pasteur. “Siamo molto lieti della forte collaborazione con il Centro di sviluppo economico di Singapore per raggiungere questo traguardo”.