Tocilizumab contro Covid-19, Aifa dice sì alla rimborsabilità

Nonostante le molte incertezze passate, la molecola è stata inserita nell'elenco dei medicinali rimborsati dal Ssn

agenzia italiana del farmaco

Aifa dice sì alla rimborsabilità di tocilizumab e corticosteroidi come farmaci da utilizzare contro Covid-19. Lo scrive l’Agenzia italiana del farmaco in un documento da poco pubblicato.

Riabilitazione

Come per molti altri farmaci pensati all’uso contro l’infezione del Sars-Cov2, anche tocilizumab ha incontrato le sue difficoltà prima di essere inserito all’interno della legge 648, ossia la norma che consente a un medicinale di essere rimborsato dal Servizio sanitario nazionale. Aifa, infatti, lo scorso anno aveva espresso pareri negativi sull’utilizzo della molecola tanto da ravvisarne l’inefficacia nei pazienti affetti da Covid-19. Adesso, invece, dopo un’ulteriore analisi, grazie anche a uno studio condotto dall’Università di Oxford, il Comitato tecnico scientifico è tornato sui suoi passi aggiungendo che è stata registrata una riduzione significativa della mortatlià dei pazienti ricoverati gravi. “Questa è un’ottima notizia per tutti i pazienti che ora possono essere trattati con un farmaco approvato e rimborsato per tale indicazione, invece di opzioni off-label”, ha scritto Paolo Ascierto dell’Istituto nazionale dei tumori fondazione Pascale sul suo profilo Linkedin.