Il Brasile si muove per togliere i brevetti dai prodotti Covid

Il parlamento ha approvato un disegno di legge che varrà sia per farmaci che kit diagnostici. Trenta giorni per metterlo in pratica

In Brasile è stato approvato un disegno di legge per eliminare i brevetti dai prodotti Covid-19. Il documento ha ottenuto 55 voti favorevoli e 19 contrari, ma il Parlamento si è comunque spaccato. Anche Canada e Israele si sono mossi in tal senso.

La proposta

Il Ddl, che andrà concretizzato entro 30 giorni, mette nero su bianco gli obblighi dell’industria farmaceutica e di dispositivi medici nei confronti del pubblico. In sostanza le imprese dovranno rendere disponibili tutte le informazioni che il governo federale o gli Stati chiederanno per ampliare la produzione di vaccini, farmaci e test contro Covid.

Bypassare la Wto

Per certi versi la proposta brasiliana bypassa lo stallo che si è venuto a creare in seno all’Organizzazione mondiale del commercio dove stagna la risoluzione di Sudafrica e India. In questo modo il Brasile vuole tentare la via della produzione diffusa interna, senza dipendere troppo dalle disponibilità altrui all’estero.