Le 25 migliori aziende per fare carriera secondo Linkedin: Gsk prima fra le farmaceutiche

La classifica premia cultura aziendale e capacità di mettere i dipendenti al primo posto, offrendo opportunità di crescita. Sul podio Intesa Sanpaolo, Accenture e Stellantis. Chiude la graduatoria Johnson&Johnson

Intesa sanpaolo guida la classifica delle “25 top companies 2021” stilata da Linkedin. GlaxoSmithKline, dodicesima, è la prima fra le farmaceutiche. Venticinquesima Johnson&Johnson. La classifica premia cultura aziendale e capacità di mettere i dipendenti al primo posto, offrendo opportunità di crescita.

La classifica

“Una classifica delle 25 imprese – spiega un articolo di Linkedin Notizie – che offrono le migliori prospettive di carriera. La nuova edizione annuale della lista, la prima in Italia, vede anche il debutto di una nuova metodologia, che utilizza i dati esclusivi di LinkedIn per mettere in evidenza le aziende che investono in vario modo sul proprio personale e non solo quelle che attraggono alcuni dei talenti migliori”.

Questa la classifica:

  1. Intesa Sanpaolo
  2. Accenture
  3. Stellantis
  4. Generali
  5. UniCredit
  6. Comcast (Sky)
  7. Deloitte
  8. STMicroelectronics
  9. BNP Paribas
  10. Eni
  11. Leonardo
  12. GSK
  13. Capgemini
  14. PwC
  15. ABB
  16. Reply
  17. Enel Group
  18. TIM
  19. Volkswagen AG
  20. Deutsche Bank
  21. Banca Mediolanum
  22. Axa
  23. Essilor-Luxottica
  24. Siemens
  25. Johnson & Johnson

La metodologia

La metodologia di Linkedin si basa su sette aspetti fondamentali per la crescita professionale: la capacità di avanzamento, l’aumento delle competenze, la stabilità dell’azienda, le opportunità esterne, l’affinità aziendale, la diversità di genere e il background accademico. La capacità di avanzamento monitora le promozioni dei dipendenti all’interno di un’azienda e tiene traccia di quando si trasferiscono in una nuova azienda, sulla base di qualifiche lavorative standardizzate. I dati sulle aziende, come competenze e aree delle sedi principali, sono ricavati da LinkedIn Talent Insights e riguardano solo i dipendenti su Linkedin.

Gsk Italia e i suoi 4.300 dipendenti

“Questo traguardo non è frutto del caso – commenta Fabio Landazabal, presidente e amministratore delegato di Gsk spa – ma di un investimento costante nel tempo sui nostri valori e sulle nostre persone. Rispetto, integrità, trasparenza e centralità del paziente in tutte le nostre attività riassumono il nostro modo di essere, ci danno una ragione in più per andare a lavorare ogni giorno e sono alla base di una cultura aziendale inclusiva, che valorizza le diversità come contributi che ognuno può dare per migliorare la nostra stessa cultura aziendale, la vita dei pazienti e la propria crescita professionale”. Gsk Italia conta 4.300 dipendenti distribuiti su tutto il territorio nazionale, una sede direzionale a Verona, un centro ricerche a Siena e tre stabilimenti produttivi a San Polo di Torrile, Rosia ed Aprilia.