Spesa globale per vaccini Covid, entro il 2025 arriverà a 157 miliardi di dollari

Il grosso della spesa, secondo Iqvia, sarà registrato nel 2021 per poi calare gradualmente per i prossimi anni

Numeri da capogiro quelli relativi alla spesa per i vaccini Covid. Secondo dati internazionali di Iqvia entro i prossimi quattro anni, la spesa globale per la ricerca sull’immunizzazione da Covid-19 sarà di 157 miliardi di dollari.

Il programma vaccinale

A spingere saranno i programmi vaccinali in tutto il mondo che, secondo le stime dell’azienda, dovrebbe coprire il fabbisogno del 70% della popolazione del pianeta entro il 2022. In aggiunta è altamente probabile che il costo maggiore si rilevi nel 2021 proprio per l’avvio delle campagne vaccinali. Dai 54 miliardi di quest’anno si passerebbe, con lenta decrescita, a 11 miliardi nel 2025 considerando che la competizione e la conseguente corsa all’oro potrebbero rallentare negli anni a venire riducendo, quindi, anche le spese. Nonostante ciò, i vaccini rappresenterebbe solo il 2% dei sette trilioni previsti per i farmaci a prescrizione nel periodo dell’emergenza (e anche dopo).

Il caso epatite

Sempre Iqvia, come riportano vari media internazionali, aggiunge che un caso simile si è già verificato con l’epatite C tra il 2014 e il 2020 con una spesa che si è aggirata intorno ai 130 miliardi di dollari. Con l’esclusione dei costi Covid-19, la spesa prevista per i medicinali fino al 2025 si potrebbe ridurre di 68 miliardi in tutto il globo a causa delle interruzioni delle visite specialistiche e nella catena distributiva, in ogni continente.