Aifm, Carlo Cavedon è il nuovo presidente dei fisici medici

Veronese, classe 1967, Cavedon è direttore dell’Unità operativa complessa di fisica sanitaria dell'Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona. Eletto anche il nuovo consiglio direttivo dell'associazione

Aifm

Carlo Cavedon, veronese, è il nuovo presidente di Aifm (Associazione italiana di fisica medica) per il prossimo biennio 2021-2022. L’annuncio è avvenuto a Torino durante il convegno nazionale dell’Associazione.

Il profilo

Cavedon, classe 1967, è direttore dell’Unità operativa complessa di fisica sanitaria dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona. Cavedon sostituirà Michele Stasi al timone dell’Associazione dal 2016.

Altri incarichi

Il neo eletto presidente è coordinatore del comitato scientifico di Aifm e direttore della Scuola superiore di fisica in medicina “P.Caldirola” dal 2016, ed è membro del comitato scientifico della Federazione nazionale degli ordini dei chimici e dei fisici.

Nuovo consiglio direttivo

Insieme al presidente entrante, è stato eletto anche il nuovo consiglio direttivo composto da: Danilo Aragno, Simone Busoni, Vittorio Cannatà, Carlo Chiesa, Caterina Ghetti, Daniela Origgi, Mara Severgnini. Past president, Michele Stasi.

Valorizzare il ruolo dei fisici medici

“Sono molto contento – ha affermato Carlo Cavedon – di guidare Aifm per il prossimo biennio; continuerò sulla stessa strada intrapresa dal mio predecessore e mi impegnerò a valorizzare il ruolo dei fisici medici all’interno delle strutture sanitarie, degli istituti di ricerca e delle università senza altresì trascurare l’apporto della Fisica medica alla formazione per migliorare la sicurezza dei pazienti, dei lavoratori e della popolazione”.