Real world data, Cegedim Health Data e Aetion rinnovano la partnership per i prossimi tre anni

La collaborazione promuoverà una soluzione Real world evidence per valutare, sostanzialmente in tempo reale, l'utilizzo, la sicurezza e l'efficacia dei trattamenti farmacologici in Europa

Real world data

Cegedim health data e Aetion ancora insieme per tre anni. Le due società, di recente, hanno annunciato il prolungamento della loro partnership per il prossimo triennio. L’obiettivo dell’intesa è facilitare l’accesso ai real world data anonimizzati di Cegedim, attraverso una piattaforma sviluppata da Aetion. Dopo il primo anno di partnership, si legge in una nota congiunta, le due società si impegnano a rafforzare la collaborazione, permettendo ai clienti di monitorare l’utilizzo, la sicurezza e l’efficacia dei farmaci su scala europea.

La partnership

A partire dalla collaborazione annunciata nel 2020, l’offerta congiunta si avvale di dati leader real world per alimentare analisi di portata regolatoria per le aziende biofarmaceutiche, le autorità regolatorie, gli organi di valutazione delle tecnologie sanitarie (Hta) e gli enti pagatori. Con i dati Thin, il database di Cegedim, che coprono ampie popolazioni di oltre 69 milioni di pazienti in Europa – caricati nella piattaforma Aep, i clienti possono analizzare l’utilizzo, la sicurezza e l’efficacia dei trattamenti farmacologici in tempo pressoché reale, il che è particolarmente importante per la revisione di vaccini e terapie Covid-19.

“La partnership Aetion-Cegedim Health Data favorisce l’accesso a fonti dati paneuropee per la ricerca della real world evidence e ci permette di aiutare i nostri Clienti a rispettare le normative sulla privacy e l’eterogeneità dei dati nei vari Paesi”, ha dichiarato Carolyn Magill, Ceo di Aetion. “La combinazione del database Thin di Cegedim Health Data con Aep è fondamentale per i produttori, i regolatori e le Hta che intendono valutare l’utilizzo, la sicurezza e l’efficacia degli interventi, così come l’impatto a lungo termine del Covid-19”.

Thin sbarca in Italia

È di qualche giorno fa, peraltro, l’annuncio da parte di Cegedim health data dell’arrivo di Thin (The health improvement network) anche in Italia. Il database di dati di real world evidence che attualmente comprende Regno Unito, Spagna, Belgio e Romania (a breve anche Germania), si arricchisce con l’inclusione dei dati italiani provenienti dai software ambulatori di un panel di medici di famiglia, in constante crescita ma già rappresentativo a livello nazionale e macroregionale. Si tratta di oltre 900 mila pazienti monitorati, con uno storico in media di circa 12,6 anni, per un totale di 11,4 milioni di anni/paziente. Grazie a questa operazione, Thin raggiunge in Europa la dimensione eccezionale di 69 milioni di cartelle cliniche prese in esame e un totale di 490 milioni di anni/paziente, a disposizione della ricerca scientifica e di tutti gli attori dell’ecosistema salute.