Pfizer, Aamir Malik nominato nuovo capo del business dell’azienda

Arriva da McKinsey & Company. In Pfizer, tra le altre cose, Malik supervisionerà la strategia dell'azienda, lo sviluppo del business, la gestione del portafoglio

pfizer

Aamir Malik è il nuovo business innovation officer di Pfizer. Il colosso farmaceutico americano ha annunciato la nuova nomina qualche giorno fa, ramite i suoi canali ufficiali. Dalla nota diffusa dalla società si apprende che Malik sarà anche nominato vice presidente esecutivo.

La carriera

Aamir Malik arriva da McKinsey & Company, in cui di recente ha ricoperto il ruolo di managing partner responsabile delle operazioni dell’azienda negli Stati Uniti. In precedenza, ha guidato la divisione global pharmaceuticals & medical products della multinazionale americana di consulenza strategica. Malik, prosegue la nota, succede a John Young (Executive vice president e Chief business officer), che ha recentemente annunciato la sua intenzione di andare in pensione dopo 34 anni di carriera in Pfizer.

Funzioni e obiettivi

In Pfizer, Malik supervisionerà la strategia dell’azienda, lo sviluppo del business, la gestione del portafoglio, la definizione delle priorità della pipeline e la formazione di nuove iniziative imprenditoriali, nonché l’avanzamento di partnership di accesso innovative con contribuenti e governi di tutto il mondo.

Siamo lieti di accogliere Aamir Malik nel nostro team in questo importante ruolo mentre entriamo nella prossima era di innovazione per Pfizer e continuiamo la nostra ricerca sia di scienza all’avanguardia che di opportunità per reimmaginare il modo in cui operiamo a beneficio dei pazienti e società”, ha affermato Albert Bourla, presidente e Amministratore delegato di Pfizer. “Aamir porta con sé 25 anni di esperienza nello sviluppo di strategie di crescita innovative, guidando fusioni e acquisizioni e implementando programmi ad alto impatto per migliorare la vita dei pazienti e trasformare le prestazioni per le aziende di scienze biologiche. È il leader ideale per guidare questi sforzi”.