Siaarti: Antonino Giarratano nuovo presidente

Cambio al vertice della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva. Ordinario all’Università di Palermo, succede a Flavia Petrini. Per il 2025-2027 designato Paolo Pelosi

sicurezza delle cure

Antonino Giarratano è il nuovo presidente della Siaarti, la società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva. Il cambio al vertice arriva dal 75esimo congresso nazionale, tenuto a Roma, al termine del quale Giarratano è subentrato a Flavia Petrini. Palermitano, classe 1961, il neopresidente è ordinario di Anestesiologia all’Università di Palermo nonché direttore della Scuola di specializzazione in Anestesia dello stesso ateneo.

Gli obiettivi

“L’obiettivo del prossimo triennio – commenta Giarratano – è uno solo: tutelare e promuovere con la massima dedizione la salute pubblica. Questo si può fare puntando su quanto la Siaarti è in grado di esprimere in termini di competenze, ricerca e formazione. Credo che questo sarà il nostro impegno quotidiano, in continuità con l’enorme lavoro svolto dal presidente uscente Flavia Petrini. Sarà nostra cura dare enorme sostegno alla presenza dei giovani anestesisti-rianimatori, attuando una parità di genere che rispetti innanzitutto il merito e facendo crescere la qualità della disciplina e della sua offerta sanitaria. Comunicazione, professionalità, educazione continua, competenza, ricerca e innovazione – avverte il neopresidente – saranno le parole chiave del prossimo triennio: un periodo in cui auspico che la nostra sia una Società che possa fare da ponte tra i cittadini e la politica sanitaria, un soggetto centrale nel rinnovamento del Ssn che il Piano nazionale di ripresa e resilienza si pone come obiettivo“.

La squadra

Giarratano resterà alla guida della Siaarti nel triennio 2022-2024. Per il 2025-2027, invece, è stato designato alla presidenza Paolo Pelosi (Università di Genova). Con Giarratano e Pelosi entrano nel nuovo Consiglio direttivo anche Andrea Cortegiani (Palermo, responsabile comitato scientifico), Elena Giovanna Bignami (Parma, responsabile comitato formazione), Antonio Corcione (Napoli, comitato congressi), Angelo Gratarola (Genova, anestesia e medicina-perioperatoria), Nicola Latronico (Brescia, rianimazione e terapia intensiva), Alessia Violini (Trento, medicina del dolore e cure palliative), Roberto Balagna (Torino, medicina critica dell’emergenza), Claudio Spena (Genova, medicina iperbarica), Maria Grazia Frigo (Roma, cure materno-infantili), Nicola Logrieco (Napoli, neospecialisti), Irene Steinberg (Torino, medici in formazione).