Apple prende Alex Gorsky da Johnson & Johnson e spinge l’acceleratore sui servizi sanitari

Dopo oltre trent'anni in J&J il ceo e presidente ha accettato la sfida di entrare a far parte della famiglia di Cupertino per implementare lo sviluppo di soluzioni e tecnologie innovative nel settore dei dispositivi di monitoraggio della salute

Apple prende a bordo Alex Gorsky, presidente e ceo di Johnson & Johnson, per rafforzare la sua presenza nel settore dei dispositivi sanitari. Il manager di J&J, che presto lascerà la sua poltrona a Joaquin Duato, porta a Cupertino decenni di esperienza nella leadership di aziende del settore farmaceutico e di team innovativi.

Ingresso in Apple

“Alex è stato a lungo un visionario nel settore sanitario, applicando la sua straordinaria intuizione, esperienza e passione per la tecnologia – ha ricordato Tim Cook, ceo di Apple – alla causa del miglioramento della vita e della costruzione di comunità più sane. Siamo entusiasti di dargli il benvenuto nel consiglio di amministrazione di Apple e so che tutti noi trarremo beneficio dalla sua leadership e competenza”.

La carriera

Dopo oltre trent’anni in Johnson & Johnson, prima come responsabile marketing e poi come amministratore delegato nel 2012, Gorsky ha accettato la sfida di entrare a far parte della grande famiglia della mela. “Condivido da tempo la convinzione di Apple che la tecnologia abbia il potenziale per migliorare la vita e creare comunità più sane – ha affermato Alex Gorsky -. È un onore entrare a far parte del consiglio di amministrazione di Apple e far parte di un’azienda guidata dai valori che è costantemente innovativa per consentire e migliorare il modo in cui viviamo”.

Innovazione e tecnologia

Innovazione e tecnologia sono le basi sulle quali Gorsky ha fatto ruotare la sua attività, con investimenti pioneristici che hanno contribuito a far fare molti passi in avanti al settore farmaceutico, dei dispositivi medici e della salute dei consumatori.

I ruoli

Ex capitano dell’esercito degli Stati Uniti, si è occupato dei servizi di salute mentale per i veterani e le loro famiglie. È anche membro del consiglio di amministrazione di Business Roundtable e presidente del comitato per la Corporate Governance, oltre che dei cda di IBM, Travis Manion Foundation e The Wharton School dell’Università della Pennsylvania.

Inclusione e lotta alla diversità

All’interno di Johnson & Johnson, è sempre stato molto sensibile ai temi riguardanti la diversità e l’inclusione e, tra le diverse iniziative, ha promosso l’estensione dei congedi parentali retribuiti e i programmi di tutoraggio per i dipendenti.

Apple nel settore sanitario

Apple e J&J stanno già lavorando da tempo a stretto contatto e l’anno scorso hanno iniziato ad arruolare pazienti nello studio Heartline, che sta studiando se Apple Watch può essere utilizzato per rilevare i primi segni di fibrillazione atriale. Avere Gorsky nel consiglio di amministrazione apre la possibilità di ulteriori partnership nel settore sanitario.

Credits photo profilo Linkedin