Editing epigenetico, l’americana Chroma Medicine acquisisce la startup italiana Epsilen Bio

L'operazione consentirà di potenziare la ricerca e lo sviluppo nelle terapie trasformative attraverso l'editing epigenetico. La società americana a sua volta ha annunciato un finanziamento di 125 milioni di dollari

Una partnership Italia-Stati Uniti per rafforzare la ricerca nel campo dell’editing epigenetico. La startup italiana Epsilen Bio ha annunciato l’acquisizione da parte di Chroma Medicine che a sua volta ha annunciato un finanziamento di 125 milioni di dollari. L’operazione finanziaria consentirà alle due realtà di mettere a fattor comune i know how per lo sviluppo di terapie trasformative attraverso il silenziamento epigenetico selettivo dei geni e di creare un polo globale nel settore.

Epsilen Bio

Epsilen Bio è stata fondata, nel 2019 a Milano, con l’obiettivo di sviluppare terapie trasformative per pazienti affetti da gravi condizioni mediche, attraverso il silenziamento epigenetico stabile e duraturo di geni coinvolti in processi patologici. La startup è stata avviata con un finanziamento iniziale da parte del Fondo Sofinnova Telethon dedicato alle startup biotech early-stage e attraverso una partnership strategica con SR-Tiget, un’istituzione congiunta tra Fondazione Telethon e Ospedale San Raffaele. Tra i fondatori della società, ci sono gli scienziati Angelo Lombardo, Ph.D., e Luigi Naldini, M.D., Ph.D.

Chroma Medicine

Chroma Medicine sta sperimentando una nuova classe di farmaci genomici che sfruttano l’epigenetica, il meccanismo innato della natura per la regolazione dei geni, per fornire nuovi trattamenti ai pazienti affetti da patologie genetiche. In seguito all’accordo di acquisizione, Epsilen Bio continuerà ad operare come società interamente controllata da Chroma e a condurre a Milano le attività chiave di ricerca e sviluppo nell’editing epigenetico. Si rafforzerà anche la collaborazione strategica in corso con l’Istituto San Raffaele-Telethon per la Terapia Genica (SR-Tiget).

Editing epigenetico

“L’editing epigenetico è la prossima frontiera della medicina genomica – ha commentato Catherine Stehman-Breen, M.D., ceo di Chroma Medicine -. Angelo e Luigi sono esperti di fama internazionale rispettivamente nel campo dell’editing epigenetico e della terapia genica e la loro ricerca è altamente complementare all’approccio e alla piattaforma di Chroma Medicine. Con la loro esperienza e quella dei nostri fondatori, collaboratori e team di livello mondiale, Chroma è ben posizionata per mantenere la promessa dell’editing epigenetico di trasformare il trattamento di patologie con base genetica”. Il co-fondatore di Epsilen Bio, Angelo Lombardo, Ph.D., ha sottolineato come insieme con Chroma Medicine si crei una “società biotech trans atlantica in grado di far fronte a una vasta gamma di patologie e di diventare la tecnologia di elezione per la regolazione dei geni”.

Fondo Sofinnova Telethon

“Questa operazione segna la nascita di un leader globale nell’editing epigenetico – ha commentato Paola Pozzi, partner di Sofinnova Partners e nuovo membro del consiglio di amministrazione di Chroma Medicine -. Si tratta di un risultato che conferma la strategia di investimento innovativa e pionieristica di Sofinnova Partners e Fondazione Telethon attraverso il Fondo Sofinnova Telethon. Il successo di società early stage come Epsilen Bio consolida la nostra missione di promuovere l’ecosistema biotech italiano e portare l’eccellenza scientifica italiana nel panorama globale”.